A Collepasso “emergenza Covid”: ben 171 i “positivi”. La sindaca assuma adeguati provvedimenti!

A Collepasso “emergenza Covid”: ben 171 i “positivi”. La sindaca assuma adeguati provvedimenti!

15 Luglio 2022 Off Di Pantaleo Gianfreda

La settimana scorsa, di fronte alla preoccupante notizia del raddoppio di malati Covid a Collepasso, avevo scritto: “… uguali leggerezza e sottovalutazione mi pare stiano dimostrando le Autorità amministrative locali, che, data la particolare situazione (a Collepasso l’incidenza del virus è una delle più alte della provincia), hanno il sacrosanto dovere di intervenire con adeguate iniziative che tutelino la salute pubblica ed evitino questo costante e veloce diffondersi del virus”.

Naturalmente la sindaca Manta, intenta forse a “feisbukkare” giorno e notte, non aveva colto l’allarme e la preoccupazione così chiaramente espressi né capito il grave momento sanitario, oggi diventato una vera e propria “emergenza”.

L’odierno Report dell’Asl di Lecce informa, infatti, di un ulteriore “balzo” della pandemia nel nostro Comune e, in maniera più limitata, sull’intero territorio provinciale, dove gli “attualmente positivi” passano da 15.124 a 16.794 (+1.670)

A Collepasso, invece, i contagiati “schizzano” a ben 171, con un aumento di 34 casi rispetto alla settimana precedente (erano 137), con 125 nuovi casi e 91 guariti.

Mai, in questi due anni e mezzo di pandemia, si era registrato un così alto numero di contagiati nel nostro paese.

La situazione è seria e grave, ma la sindaca, in un clima da “Tutto va bene, madama la marchesa”, fa finta di niente e non assume, come suo dovere, adeguate iniziative per evitare questo “macello” sanitario e sociale.

LEGGI ANCHE  Lunedì 18 luglio, ore 21.00, Palazzo baronale, “Lecce accordion project”

Purtroppo, si sta passando da un eccesso all’altro: dall’eccessivo “rigorismo” dei mesi precedenti all’attuale e totale “lassismo”, in un momento in cui i contagiati registrano, almeno nel nostro paese, “picchi” mai raggiunti.

Eppure, la pandemia continua a diffondersi velocemente e si registrano ancora morti. Anche a Collepasso, dove, tra l’indifferenza generale, vi è stata nei giorni scorsi un’altra vittima del Covid.

Le Autorità locali non possono nascondersi dietro il paravento delle decisioni nazionali. Nessuno impedisce, infatti, ad un sindaco, di fronte a situazioni di emergenza, di assumere autonome e serie iniziative a tutela della salute dei suoi cittadini. Anzi, è suo preciso dovere farlo.

Proprio stamattina, nel pubblicare la notizia degli eventi dell’Estate collepassese per i prossimi giorni, scrivevo: “Buona estate a tutti! … con una raccomandazione: attenti al Covid! … e una nota “critica”. Nonostante la grave ri-diffusione della pandemia, non leggo nei post, nei manifesti o sui social istituzionali e personali degli amministratori nessun monito e, soprattutto, nessuna iniziativa seria della sindaca per cercare di prevenire o limitare il contagio in occasione di iniziative pubbliche che vedranno nei prossimi giorni la presenza “fianco a fianco” di centinaia e centinaia di cittadini. … la “propaganda putiniana” (e, di riflesso, “alla Zelensky”) della “zarina” collepassese, che volutamente ignora irresponsabilmente l’attuale situazione pandemica, “val bene una messa”?!? … auguriamoci che non sia una “messa fatale” per qualche cittadino e che la sindaca non ne porti la responsabilità!”.

LEGGI ANCHE  Convocazione Consiglio Comunale

Cosa decide di fare e come intende operare la “Prima cittadina”?!?

La sindaca deve assumersi le sue responsabilità se non vuole che sia la prima responsabile dell’ulteriore diffondersi della pandemia. Non mi pare che ci siano molte alternative: o annulla tutti gli eventi dei prossimi giorni, sino a quando la situazione non si sarà normalizzata, o, con propria ordinanza, obbliga almeno tutti i partecipanti alle varie iniziative pubbliche ad indossare la mascherina Ffp2, organizzando controlli adeguati e prevedendo multe salate in caso di inosservanza.

È il “minimo sindacale” per evitare che la pandemia travolga tutti e ci costringa, in piena estate, a rimanere chiusi in casa.

Per la lettura integrale dei dati provinciali cliccare su Report Asl 15.07.2022

Pantaleo Gianfreda

Post scriptum

Prima di pubblicare l’articolo (ore 17.50), ho voluto controllare se la notizia dei 171 contagiati dal Covid a Collepasso e del settimanale report dell’Asl viene riportata, come di norma, sulla pagina facebook ufficiale del Comune o su quella personale della sindaca… silenzio assoluto! Sono questi gli irresponsabili amministratori che ci governano?!?