Nuovo Anno scolastico: “Mai più scuole chiuse!”. Finalmente anche a Collepasso una classe a tempo pieno

Nuovo Anno scolastico: “Mai più scuole chiuse!”. Finalmente anche a Collepasso una classe a tempo pieno

15 Settembre 2021 1 Di Pantaleo Gianfreda
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si apre oggi anche a Collepasso il nuovo Anno scolastico: si riparte in sicurezza con fiducia e speranza dopo due anni terribili funestati da una pandemia che ha falcidiato anche il sapere, la cultura, la formazione.

Profonda emozione e tanta voglia di incontrarsi, socializzare, studiare in questo particolare “primo giorno di scuola”, in cui, come nella filastrocca di Gianni Rodari, i ragazzi riprendono a “correre” per scrivere la loro vita.

Mai più scuole chiuse!”, ha detto il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

Mai più scuole chiuse!”, gridano studenti, genitori, docenti!

… ce lo auguriamo di vero cuore!

Le scuole saranno sicure!”, ha garantito il Ministro, che ha comunicato dati incoraggianti: “Il personale scolastico che è entrato nel ciclo vaccinale è al 93%. … le percentuali sugli studenti: due terzi, nella fascia 12-19 anni, sono alla prima dose. Tra i 16 e i 19 anni saliamo sopra il 70”. E sul Green pass obbligatorio aggiunge: “Abbiate fiducia nella scienza e agite per il benessere della comunità. Il Green Pass è una strada segnata”.

Per approfondimenti cliccare su “Green Pass a Scuola: obblighi, controlli e test a campione”.

M. Francesca Conte

Conferma la dott.ssa Maria Francesca Conte, Dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Collepasso-Tuglie: “Ci stiamo impegnando al massimo. Abbiamo previsto tutte le misure di sicurezza e stiamo facendo di tutto perché non ci siano problemi”.

Un anno scolastico di ripartenza ma anche di rilancio formativo per l’Istituto Comprensivo, che presenta quest’anno una straordinaria ed emblematica novità per Collepasso.

Partirà, infatti, l’esperimento della Scuola a tempo pieno (ore 8.00-16.00), che interesserà una prima classe della Primaria, composta da 16 ragazzi, ed entrerà in funzione non appena sarà attivato il servizio di mensa scolastica.

Un “salto di qualità” formativo e una vera svolta culturale per la nostra comunità, alla luce delle diffidenze e persino delle resistenze dimostrate in anni precedenti (anche lontani) all’introduzione del tempo pieno, che dovrebbe essere la “norma” per una moderna ed efficace “scuola dei saperi”.

Entusiasta la Dirigente scolastica: “Una bella conquista!”, dice orgogliosa e aggiunge: “Genitori e docenti sono contenti di aderire a questo progetto e hanno da subito dimostrato la loro piena disponibilità”.

812  saranno in totale i ragazzi e le ragazze che oggi varcheranno la soglia degli Istituti scolastici del Comprensivo Collepasso-Tuglie (378 a Collepasso e 434 a Tuglie).

I 378 alunni e alunne di Collepasso sono così suddivisi: 71 nella Scuola dell’Infanzia; 175 nella Scuola Primaria, di cui 34 nuovi ingressi; 132 nella Scuola Secondaria di I grado, di  cui 35 nuovi ingressi.

I 434 di Tuglie sono così suddivisi: 114 nella Scuola dell’infanzia; 182 nella Scuola Primaria, di cui 40 nuovi ingressi; 138 nella Scuola Secondaria di I grado, di  cui 47 nuovi ingressi.

A tutti i ragazzi e le ragazze auguriamo Buon anno scolastico con una bella poesia di Alda Merini:

A tutti i giovani raccomando:

aprite i libri con religione,

non guardateli superficialmente,

perché in essi è racchiuso

il coraggio dei nostri padri.

E richiudeteli con dignità

quando dovete occuparvi di altre cose.

Ma soprattutto amate i poeti.

Essi hanno vangato per voi la terra

per tanti anni, non per costruivi tombe,

o simulacri, ma altari.

Pensate che potete camminare su di noi

come su dei grandi tappeti

e volare oltre questa triste realtà

quotidiana.

Buon Anno scolastico ai ragazzi/e e ai loro genitori, alla Dirigente Scolastica, ai docenti e a tutto il personale scolastico!

A tutti loro (e ai lettori) mi permetto di sottoporre una significativa e profonda riflessione di Ivano Dionigi, Magnifico Rettore dell’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna dal 2009 al 2015, appassionato e stimato studioso dei classici latini e greci e della loro attualità e “contemporaneità” nel rapporto fra discipline umanistiche e scienze “esatte”. autore di imperdibili libri, quali “Quando la vita ti viene a trovare. Lucrezio, Seneca e noi” e “Segui il tuo demone” (e tanti altri), da cui ho tratto queste significative pagine finali (cliccare sulle immagini per leggere bene).

Buon Anno scolastico!

Pantaleo Gianfreda


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •