Gaia, “100 e lode” e un futuro “internazionale”

Gaia, “100 e lode” e un futuro “internazionale”

8 Luglio 2022 Off Di Pantaleo Gianfreda

Gaia Paturzo, “100 e lode”

È di quelle piccole notizie che danno grande “letizia”… vorrei poterne pubblicare una al giorno se, come in questo caso, qualcuno me le segnalasse”, introducevo ieri nel riportare la notizia del diploma “100 e lode” di Letizia Piscopo (una notizia, tra parentesi, ben accolta e accetta dai lettori. Le visualizzazioni hanno, infatti, superato abbondantemente quota 2.000, esattamente 2.164 nella sola giornata di ieri).

Beh, devo dire che l’appello è stato raccolto, anche perché, come mi diceva un’autorevole rappresentante della nostra comunità, “queste sono le notizie che ti aprono il cuore e ti fanno ben sperare per il futuro”!

Già ieri qualcuno, meglio qualcuna (le donne sono sempre più attente e sensibili), mi ha segnalato altri casi di brillanti giovani collepassesi diplomatisi o laureatisi con il punteggio massimo.

Scriverò di ognuno e ognuna di loro e mi auguro che le segnalazioni continuino!

Dopo Letizia, oggi è la volta di Gaia… Gaia Paturzo, 19 anni tra un mese (un’annotazione: non sarà che nomi così belli, luminosi e “programmatici”, quali Letizia e Gaia, aiutino i/le bambini/e a crescere meglio e con maggiore fiducia in se stessi e nella vita?!? … piccoli “dettagli”, che forse potrebbero talora essere decisivi nella crescita e nella formazione in età infantile…).

LEGGI ANCHE  Giovedì 25 febbraio, ore 16.00, Auditorium comunale di Casarano, 14 Comuni in difesa dell’Ospedale di Casarano

Pacata, dolce, sensibile… sin da piccola molto educata… una bambina perfetta… è raro trovare una ragazza così…”, mi diceva la donna, una signora che apprezzo molto e di cui ho grande fiducia, che mi ha segnalato ieri questo giovane genio, che già alle Scuole Medie si era “licenziata” con 10 e lode.

… e nelle Scuole Superiori non poteva che essere “100 e lode” per Gaia, neodiplomata presso il Liceo classico “IIS Rita Levi Montalcini” di Casarano (… il mio vecchio Liceo!), classe sperimentale “Metodo Ruggiero” per l’insegnamento delle lingue classiche… naturalmente con grande soddisfazione personale e dei genitori Antonio e Gabriella!

… e per il futuro?!?

Una ragazza così “Gaia” non poteva che essere destinata a farsi portatrice e “ambasciatrice” di “liete novelle” e di pace nel mondo… per cui la nostra brillante e giovane concittadina comincerà a frequentare, nell’imminente Anno Accademico, il Corso di Laurea in “Philosophy, International and Economic Studies” (Pise), tenuto in lingua inglese (Gaia ha il livello C1 nella certificazione di inglese) presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia.

Perché questa scelta?”, le chiedo… “Vorrei intraprendere la carriera diplomatica”, risponde semplicemente.

… e sì che di questi brutti tempi, in cui predominano e straripano nel mondo “maschi guerrafondai”, ci sarebbe bisogno di tante donne in gamba, per loro natura più portate al dialogo e alla pace, nella diplomazia, nella politica e nel confronto internazionali!

LEGGI ANCHE  Lunedì 13, presso”’a Cantina”, Mino De Santis in concerto

Guarda lontano Gaia… una “quiet lion”, una “leonessa tranquilla” (è nata il 9 agosto 2003), ma pur sempre “leonessa”, come ha dimostrato nel suo “cursus studiorum” e nelle scelte sul suo futuro…

… guarda lontano, oltre il mare, l’orizzonte e i confini, come in questa espressiva foto, con un obiettivo: studiare… studiare… e ancora studiare… specializzarsi, fare esperienza per aiutare tutti noi e il mondo a saper “convivere, tollerarsi,  rispettarsi, imparare a collaborare”.

Congratulazioni, Gaia… e ad maiora nel tuo percorso futuro!

Pantaleo Gianfreda