Per ricordare Sonia, Lecce Women dice “Stop alla violenza sulle donne” (campo sportivo Collepasso, domenica 7 febbraio, inizio partita)

6 Febbraio 2021 Off Di Pantaleo Gianfreda
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In occasione della gara del campionato di serie C di calcio femminile tra Lecce Women e Sant’Egidio, in programma domenica 7 febbraio 2021 al comunale di Collepasso, il club giallorosso darà vita ad una iniziativa contro la violenza sulle donne.

Solo pochi giorni fa, a Specchia Gallone, una frazione di Minervino di Lecce, si è registrato purtroppo l’ennesimo caso di femminicidio in cui ha perso la vita la ventinovenne Sonia Di Maggio per mano del suo ex fidanzato. Una tragedia che ha colpito l’intera comunità salentina.

Con questa iniziativa, il Lecce Women vuole ricordare la memoria di Sonia e delle tante vittime di femminicidio nel Salento, in Italia e nel mondo. Di conseguenza, domenica pomeriggio, prima del fischio d’inizio, le calciatrici giallorosse all’ingresso sul terreno di gioco esibiranno uno striscione con un messaggio netto: “STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE”.

L’iniziativa è sostenuta con forza anche dalla Global Thinking Foundation, da anni al fianco del Lecce Women.

Claudia Segre

La Fondazione è presieduta dalla dottoressa Claudia Segre ed è presente in Italia e nel mondo con le sue numerose iniziative tese alla salvaguardia dei diritti delle donne. “A pochi giorni dall’allarme lanciato anche dal Papa, per chiedere maggiore impegno contro la violenza sulle donne, uniamo la nostra voce e i nostri sforzi costanti nel combattere ogni forma di violenza che distrugge la dignità, la libertà e la vita delle donne – dice con forza Claudia Segre -. Cambiare un retaggio culturale pervasivo non basta, ci vogliono norme e interventi ancora più stringenti per contenere il grave danno sociale che deriva da questa piaga”.

Fonte: Ufficio Stampa Lecce Women

 


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •