Italia in “zona rossa” nei giorni 24-25-26-27-31 dicembre/1-2-3-5-6 gennaio; in “zona arancione” 28-29-30 dicembre/4 gennaio

23 Dicembre 2020 Off Di Pantaleo Gianfreda
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Natale rappresenta un momento di serenità per le nostre comunità, ma allo stesso tempo siamo chiamati proprio ora a tenere alta la guardia”, ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel presentare  il “Decreto Natale” del 18 dicembre che regola i nostri comportamenti nel periodo delle feste e che siamo chiamati a rispettare responsabilmente per evitare un ulteriore accanimento del Covid 19, che, in attesa di essere tutti vaccinati (il 27 dicembre iniziano i primi vaccini), continua ancora la sua funesta opera.

I giorni dal 24 dicembre al 6 gennaio sono stati catalogati e divisi in tutta Italia in “zona rossa” e “zona arancione”.

Domani 24 dicembre inizia la “zona rossa”, che proseguirà per il 25-26-27-31 dicembre e 1-2-3-5-6 gennaio; la “zona arancione” sarà limitata a soli quattro giorni: 28-29-30 dicembre/4 gennaio.

Nell’intero periodo, è vietato spostarsi tra regioni diverse, salvo che per motivi di salute, esigenze lavorative o comprovate necessità.

Dal 24 dicembre al 6 gennaio 2021 è consentito spostarsi presso una sola abitazione al giorno tra le 5 e le 22 per visitare parenti e amici in massimo due persone (oltre figli minori di 14 anni, persone con disabilità e conviventi non autosufficienti).

Nei giorni 24-25-26-27-31 dicembre 2020 e 1-2-3-5-6 gennaio 2021 sono in vigore le regole della zona rossa:

  • vietato spostarsi, salvo che per motivi di salute, esigenze lavorative o comprovate necessità;
  • negozi e centri estetici chiusi;
  • ristoranti e bar chiusi. Tuttavia è consentito l’asporto fino alle 22 e il servizio a domicilio senza restrizioni;
  • aperti supermercati, beni alimentari e prima necessità, farmacie e parafarmacie, edicole, tabaccherie, lavanderie, parrucchieri, barbieri;
  • consentite attività motoria nei pressi della propria abitazione e anche attività sportiva individuale all’aperto.
LEGGI ANCHE  Congresso comunale PD: Castellana riconfermato segretario; vince Piconese per la segreteria provinciale

Nei giorni 28-29-30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021 sono in vigore le regole dell’area arancione:

  • divieto di spostamento tra comuni diversi;
  • ristoranti e bar chiusi. Tuttavia è consentito l’asporto fino alle 22 e il servizio a domicilio senza restrizioni;
  • apertura dei negozi fino alle 21.

In questi giorni è in ogni caso consentito spostarsi dai piccoli Comuni (fino a 5mila abitanti) in un raggio di 30 km, ma è vietato andare nei capoluoghi di provincia.

Il 7 gennaio si dovrebbe tornare al regime di zona gialla, in vigore fino al 15 gennaio.

Per il 7 gennaio è anche in programma la riapertura delle scuole per il 75% del totale degli alunni (un quarto dovrà comunque continuare a fare lezione a distanza). Ci si potrà muovere anche fuori Regione fino al 15 con il coprifuoco alle 22.

Per ulteriori dettagli cliccare su governo.it


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •