Xylella, Silletti: “Subito estirpazioni, 40 comuni infettati, fascia cuscinetto cambierà”

16 Marzo 2015 Off Di Pantaleo Gianfreda
Spread the love

240 comuni infettati, meno di un mese per eradicare tutte le piante infette e arare i terreni che potrebbero nascondere il vettore ancora giovane. Poi, da maggio, gli alberi saranno irrorati con insetticidi. E’ il piano anti-xylella, anticipato da TrNews, e illustrato dal commissario straordinario Giuseppe Silletti nel corso dell’audizione fiume in commissione ambiente del consiglio regionale.
Un piano – ha detto il comandate della Guardia Forestale – che tenta di contenere l’infezione. Tenta, appunto, perché la situazione è talmente in evoluzione da non poter essere più ottimisti di così. Un piano appena messo a punto ma sul quale fra due settimane bisognerà rimettere le mani perché, complici le temperature miti, la xylella corre veloce tanto da far scoprire nuovi focolai di settimana in settimana. Tre, dunque, i punti cardini degli interventi: “Combattere il vettore allo stato giovanile, combattere il vettore allo stato adulto e combattere la xylella con l’eradicazione. Occorre mettere in essere gli strumenti necessari per tentare contrastare questo flagello. Lo metto in evidenza – ha sottolineato il comandante del Corpo Forestale – per tentare di contrastare, perché è una patologia difficile da contenere”.
E una volta terminato il controllo a tappeto su tutte le piante, si ricomincerà daccapo perché le piante che oggi dovessero risultare sane potrebbero nel giro di poco tempo, manifestare la malattia. Nei 15 km di fascia infetta saranno eradicate le piante malate secche o parzialmente secche o quelle che non mostrano ancora sintomi di infezioni ma che risultano colpite dal batterio dagli esami di laboratorio. “È la parte più dura del piano – ha spiegato Silletti – quella che, però, è indispensabile per non aggravare la situazione già disastrosa. Sono un forestale – ha detto allontanandosi da Via Capruzzi – il mio scopo è far vivere le piante, non farle morire. Ma ho speranza”.

LEGGI ANCHE  "Poesie e... dintorni": serata di poesia e musica popolare

trnews, 16 marzo 2015


Spread the love