Il fu Raìs

21 Ottobre 2011 Off Di Pantaleo Gianfreda
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il fu Raìs
E’ caduto. Era tempo. Mi riferisco a Gheddafi. Non a Berlusconi. Lui è ancora lì. Sebbene barcolli sempre di più. Il Cavaliere, “baciamani” del raìs libico, ha commentato: “Sic transit gloria mundi”. “Così passa la gloria del mondo”. Pensava a se stesso? No, al suo amico trucidato. Forse, anche a sé…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

E’ caduto. Era tempo. Mi riferisco a Gheddafi. Non a Berlusconi. Lui è ancora lì. Sebbene barcolli sempre di più. Il Cavaliere, “baciamani” del raìs libico, ha commentato: “Sic transit gloria mundi”. “Così passa la gloria del mondo”. Pensava a se stesso? No, al suo amico trucidato. Forse, anche a sé…

I tempi “gloriosi” di Berlusconi, come quelli di Gheddafi, sono passati da un pezzo. Ora sono arrivati quelli “dolorosi”. Assai dolorosi e letali per Gheddafi. Giustiziato a Sirte. Immagini raccapriccianti. Qualcuno non ha voluto per lui alcun processo. Troppi scheletri negli armadi. Per tutti. Finalmente, però, il mondo si è liberato di un dittatore. Un pericoloso psicopatico. Tempi dolorosi anche per Berlusconi. Ultimo “dittatore” del bacino del Mediterraneo. Sta avvenendo una trasformazione epocale in quest’area geo-politica. E’ caduto Mubarak in Egitto. Ben Alì in Algeria. Gheddafi in Libia. Tutto il mondo arabo è in fermento. Tra i dittatori, resiste solo Berlusconi… “Dittatore” di una “democrazia” mediale e plutocratica. Resiste grazie alle sue televisioni e ad una ricchezza immensa. … e al “Porcellum”. Nome paradigmatico. “Porcellum”… come Berlusconi. “Porcellum”… come il sistema elettorale (!!!) che gli ha permesso di “nominare” i suoi parlamentari. E “orientalizzare” la democrazia italiana. Come nei sistemi politici dei Paesi dell’impero sovietico. Sembra difficoltoso per la nostra malferma democrazia “liberarsi” da elementi devastanti come l’attuale presidente del Consiglio. Dobbiamo aspettare le prossime elezioni?!? 2012 o 2013?!? Intanto, l’agonia dell’Italia continua… Sebbene, meglio una democrazia “malata” … potrà essere curata e guarire… che le immagini di guerra e violenza che abbiamo visto in questi mesi in Libia (e non solo)… o quella raccapricciante del raìs “giustiziato”… Certo, la pervicacia del raìs nostrano a resistere può scatenare reazioni assai pericolose. Ne abbiamo avuto dimostrazione nei giorni scorsi. E il “rischio del morto” anche in Italia è sempre dietro l’angolo. Ma ora che il suo ultimo amico (amico in tutto…) non c’è più… ora che nessuno lo invita agli incontri internazionali decisivi… ora che persino la prudentissina gerarchia ecclesiastica e vaticana ha detto “basta!”… ora che i tribunali di mezza Italia lo hanno “stretto” alle sue responsabilità penali… e le intercettazioni ci rimandano frasi eversive e folli… ora che persino tanti suoi amici e “beneficiati” gli si rivoltano contro… per lui non c’è più speranza… Dopo Mubarak, Ben Alì, Gheddafi ed altri… cadrà anche Berlusconi… e il Mediterraneo smetterà di essere “mare mostrum” e tornerà ad essere il “mare nostrum”…

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il fu Raìs

21 Ottobre 2011 0 Di Pantaleo Gianfreda
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il fu Raìs


E’ caduto. Era tempo. Mi riferisco a Gheddafi. Non a Berlusconi. Lui è ancora lì. Sebbene barcolli sempre di più. Il Cavaliere, “baciamani” del raìs libico, ha commentato: “Sic transit gloria mundi” … “Così passa la gloria del mondo” … Pensava a se stesso? No. Al suo amico deposto e trucidato. Forse, anche a sé…

(altro…)


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •