“Santocielo” con Ficarra e Picone per la serata inaugurale di “Progetto Cinema 2024” (giovedì 25 gennaio, ore 19, Cinema Ariston)

“Santocielo” con Ficarra e Picone per la serata inaugurale di “Progetto Cinema 2024” (giovedì 25 gennaio, ore 19, Cinema Ariston)

24 Gennaio 2024 Off Di Pantaleo Gianfreda
Spread the love

Con “Santocielo”, film diretto da Francesco Amato e interpretato dal duo comico Ficarra e Picone, si inaugura giovedì 25 gennaio, alle ore 19.00, presso il Cinema Ariston, “Progetto Cinema”, edizione 2024.

Anche quest’anno si parte con un film leggero, una commedia natalizia uscita nelle sale cinematografiche il 14 dicembre 2023, per iniziare e affrontare con un certo divertissement (il termine-concetto richiama il pensiero sulla vita di Blaise Pascal, del quale si è celebrato nel 2023 il IV centenario della nascita) il nuovo “Progetto Cinema”, un progetto quest’anno di ancor maggiore e rilevante interesse culturale e cinematografico.

Una “carrellata” cinematografica in cui, nel pur limitato segmento dei nove film in programma, appare tutto (o quasi) il meglio che la cinematografia italiana e straniera sia stata capace di produrre nel corso del 2023 e visibile al modico (e insignificante, dato il valore dei film) prezzo di 16 euro (il costo della tessera per assistere alla proiezione dei nove film): dal primo “One Life” (1° febbraio) dedicato all’Olocausto (il 27 gennaio è il “Giorno della Memoria), a “Napoleon” (8 febbraio), “Un colpo di fortuna” (15 febbraio), “Cento domeniche” (22 febbraio), al film dell’anno “C’è ancora domani” di Paola Coltellesi (7 marzo), “Assassinio a Venezia” (14 marzo), “Io Capitano” (21 marzo), “Rapito” (4 aprile), “Stranezza” (11 aprile) e una sicura sorpresa che ci riserverà il 29 febbraio, quest’anno la giornata dedicata alla tradizionale “Serata della Solidarietà” (cliccare su Progetto Cinema 2024).

LEGGI ANCHE  “Operazione Valchiria” al Cineforum

Senza nulla togliere a tutte le eccezionali stagioni precedenti, che, tranne la parentesi del Covid, ha visto sempre in tutti questi anni una massiccia partecipazione di spettatori provenienti anche dai Comuni limitrofi e dell’intera provincia, ho l’impressione che quest’anno Giovanni Rollo, da decenni curatore della rassegna, abbia voluto superare se stesso con questa proposta cinematografica “dai mille fiori”, da sempre realizzata con il contributo del Comune di Collepasso e in collaborazione con la gestione del Cinema Ariston. Forse – mi permetta Giovanni! – con un’azione e uno scopo ben precisi (o forse inconsci, comunque tipici del perfezionista): offrire il meglio di sé e della sua indubbia cultura cinematografica ad un pubblico attento e partecipe che in questi anni ha sempre apprezzato con la sua presenza una delle più importanti iniziative culturali che si si svolgono nel Salento nel corso della stagione invernale.

Giovanni Rollo

Un omaggio a tutti e, al contempo, quasi un “lascito”, considerato che questo è l’ultimo anno in cui Giovanni Rollo sarà, in qualità di dipendente comunale, il curatore ufficiale del “Progetto Cinema” per conto del Comune. Sebbene ufficialmente in pensione dal giugno 2021, Giovanni continua, infatti, ad offrire i suoi insostituibili servizi al Comune, grazie ad un contratto di gratuita prestazione e sino all’imminente assunzione del suo sostituto, che avverrà entro la primavera-estate a conclusione del concorso, ormai nella fase finale.

LEGGI ANCHE  Domenica 4 dicembre la Stella e la Luna incontrano Cutrofiano

Mi auguro – e tutti ci auguriamo – che l’Amministrazione comunale (qualunque sia o sarà il suo colore politico) continui ad avvalersi anche per i prossimi anni del contributo culturale e dell’indubbia e acclarata competenza cinematografica di Giovanni, seppur da privato cittadino, nella realizzazione dei successivi “Progetto Cinema”.

Va a Giovanni Rollo, intanto, un vivo ringraziamento mio personale, di tutta la comunità e, soprattutto, di tutti gli appassionati del “bel cinema” per l’eccezionale scelta dei film fatta per questo “Progetto Cinema 2024”, che è da “gustare” interamente senza perdersi nessuno dei film in programma.

Grazie, Giovanni, e buona visione a tutte/i!

Pantaleo Gianfreda


Spread the love
author avatar
Pantaleo Gianfreda