La “foto del giorno”: prima abbattuto a calci e ora “rapito” un cestino porta-rifiuti del Parco Castello

La “foto del giorno”: prima abbattuto a calci e ora “rapito” un cestino porta-rifiuti del Parco Castello

26 Gennaio 2024 Off Di Pantaleo Gianfreda
Spread the love

Ho riportato ieri la notizia dell’individuazione, grazie alla videosorveglianza, dei responsabili del danno allo storico pozzo del Parco Castello nella notte di San Silvestro e, il 7 gennaio, dell’abbattimento con violenti calci del cestino porta-rifiuti posizionato nell’area retrostante il Castello (cliccare su articolo).

Riportavo anche la foto del cestino, evidenziando che “a venti giorni dal gesto vandalico, l’Amministrazione non ha provveduto a ripristinate nella sua funzione il cestino porta-rifiuti, che ancora oggi giace sul prato”.

Il cestino porta-rifiuti danneggiato il 7 gennaio

Sarà stato per questo che stamattina il cestino porta-rifiuti non c’era più?!?

… “licenziato”… volatilizzato… “rapito”… ma da chi?!?

Oggi il cestino non c’è più… e al suo posto una buca “vedova”!

Sorge un dubbio… che l’Amministrazione abbia voluto risolvere “a modo suo” il problema… o qualcuno ha volutamente deciso di eliminare la prova che anche in queste “piccole cose” i nostri baldi e “piccoli” amministratori, invece di provvedere immediatamente a far ricollocare nel suo posto il cestino, abbiano preferito (… chissà perché poi!) “occultare” agli occhi dei cittadini un fatterello un po’ imbarazzante e trasferire in altro posto (… forse in qualche convento “te moniche”?) il povero cestino?!?

Speriamo che Lor Signore e Lor Signori non se lo dimentichino in quel posto e provvedano al più presto a ripristinare nel suo “posto di lavoro” il povero cestino porta-rifiuti… al momento “rapito” o “licenziato”… ma da chi e perché?!?

LEGGI ANCHE  “Coronavirus - Fase 2”: dal 4 maggio si riparte lentamente e con cautela. Disposizioni e chiarimenti Dpcm 26 aprile

Pantaleo Gianfreda


Spread the love
author avatar
Pantaleo Gianfreda