Prova preselettiva per 421 partecipanti a 2 posti di “Istruttore Amministrativo” presso il Comune di Collepasso

Prova preselettiva per 421 partecipanti a 2 posti di “Istruttore Amministrativo” presso il Comune di Collepasso

10 Maggio 2022 1 Di Pantaleo Gianfreda

Si tiene in data odierna, martedì 10 maggio, la prova preselettiva per i candidati ammessi a partecipare al bando di concorso per n. 2 posti di “Istruttore Amministrativo” presso il Comune di Collepasso.

Ben 421 i candidati ammessi, tanto da costringere l’Amministrazione ad affittare il cinema “Ariston” come sede del concorso e dividere in due gli orari di convocazione (alle ore 9,00 da Albanese a Manco e alle ore 11.30 da Mandurrino a Zezza).

Il concorso, bandito tre anni fa e sinora non svoltosi a causa della pandemia, è stato oggetto nei giorni scorsi di alcune polemiche politiche a causa della recente determina dirigenziale n. 17/15.4.2022, che ha riammesso 77 candidati precedentemente esclusi.

Oggetto di polemica, al di là delle solite diatribe “da cortile” su “nomi e cognomi”, soprattutto un’infelice espressione del dirigente comunale, là dove rileva “l’imprecisa formulazione del bando di concorso della procedura in oggetto”.

Una rilevazione, in verità, piuttosto “ardita” e forse controproducente da parte del neodirigente Giuseppe Sicilia, il “calabrese errante” proveniente dal Comune di Calimera assunto dalla sindaca, su “ispirazione dello Spirito Santo”, con incarico fiduciario quale Dirigente del Servizio economico-finanziario, nominato dalla Giunta comunale quale responsabile del procedimento concorsuale, autonominatosi Presidente della Commissione esaminatrice, nominando a sua volta gli altri due componenti con Detemina n. 11_11.4.2022: una dipendente del Comune di Corigliano d’otranto e – guarda caso! – un dipendente del Comune di Calimera.

LEGGI ANCHE  Remigio Venuti, candidato PD alla Regione, a Collepasso

Noto ultimamente una corresponsione di amorosi sensi tra Collepasso e Calimera”, mi fa rilevare il solito, arguto e acuto osservatore di “cose politico-amministrative” collepassesi dopo che ieri è stato aggiudicato un appalto di lavori di 870mila euro a due imprese, di cui una di Calimera.

Puro caso, naturalmente… anche se tre “casuali casi” in poco tempo, tutti riconducibili al Comune capoluogo della Grecìa salentina, rischiano di creare qualche interrogativo, qualche piccolo sospetto e persino a “pensar male”… e, come diceva il “Divo” Andreotti, “a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”!

Al di là di facili battute, l’augurio è che la nuova Amministrazione non si faccia condizionare da fattori esterni, strane coincidenze (qualcuno “che la sa lunga”, di fronte ad alcune perplessità di un cittadino, ha semplicemente e cripticamente risposto: “Vuolsì così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare”!) e solite sollecitazioni clientelari, ma che dimostri e pretenda autentica trasparenza nello svolgimento di questo e dei successivi concorsi (anche se nel caso specifico qualche dubbio, che spero sia solo un’“ubbìa”, appare quasi naturale).

Per “memoria storica”, vorrei ricordare a qualcuno che sta “dietro le quinte” e a chi non conosce le vere “macerie” del Comune di Collepasso, create da amministratori miopi e clientelari, la disastrosa vicenda dell’ultimo concorso di Dirigente dell’Ufficio Tecnico comunale… oggi in tanti e tardivamente mi danno ragione su dubbi, perplessità e contrarietà che esponevo all’epoca, quando già “intuivo” quello che poi sarebbe successo e le “macerie” che sarebbero state create…  Mi auguro ora che tutti aprano gli occhi!

LEGGI ANCHE  Giornata della Memoria: il 27 gennaio di 75 anni fa si spalancò l’inferno di Auschwitz e degli orrori nazisti

Questa è una fase delicata per il Comune di Collepasso, che, con l’apertura della “stagione dei concorsi”, porterà al quasi totale rinnovamento dell’apparato amministrativo nei prossimi mesi ed anni con l’immissione di nuovi e giovani dipendenti e funzionari nell’intera e delicata macchina amministrativa comunale: pretendere che a superare i concorsi siano i migliori e i più preparati è il minimo!

È l’augurio di tutti i cittadini e le cittadine di Collepasso!