“Truffa dello specchietto” ai danni di un anziano di Collepasso: individuato e denunciato il truffatore

“Truffa dello specchietto” ai danni di un anziano di Collepasso: individuato e denunciato il truffatore

15 Maggio 2021 Off Di Pantaleo Gianfreda
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lgt. Tersigio Zezza, Comandante Stazione Carabinieri di Collepasso

Il 6 aprile u.s. un anziano e stimato maresciallo dei Carabinieri di Collepasso, promosso dopo la pensione “a titolo onorifico” al grado di Sottotenente dell’Arma dei Carabinieri, venne fatto oggetto da parte di uno sconosciuto di uno dei raggiri più diffusi cui sono esposti gli automobilisti, in particolare anziani: la “truffa dello specchietto”.

L’antico “fiuto” dell’anziano investigatore e l’intervento di un giovane e coraggioso compaesano mandarono “all’aria” il tentativo di truffa. Il giovane rilevò anche il numero di targa dell’auto del truffatore, che, scoperto, “se l’era data a gambe” per le vie del paese, facendo perdere le proprie tracce (cliccare e leggere “Sventata “truffa dello specchietto” ai danni di un anziano carabiniere di Collepasso”.

Grazie al numero di targa e alla denuncia presentata dall’anziano, i Carabinieri della locale Stazione, comandata dal Lgt. Tersigio Zezza, avviarono subito le indagini, che hanno portato nei giorni scorsi all’identificazione del malvivente e al suo deferimento all’Autorità Giudiziaria.

Si tratta di un 36enne siciliano di origine rom, residente in provincia di Siracusa e già noto alle Forze dell’ordine, che ora dovrà rispondere del reato di tentata truffa.

Per truffa dovranno rispondere anche due napoletani, esperti in truffe on line e anch’essi già noti alle Forze dell’Ordine, per aver raggirato una ragazza di Collepasso inducendola al pagamento di un falso premio assicurativo tramite PostePay.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •