La “foto del giorno”: “attaccati al palo” da un mese e mezzo!

La “foto del giorno”: “attaccati al palo” da un mese e mezzo!

3 Marzo 2021 Off Di Pantaleo Gianfreda
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un cittadino esasperato invia queste foto al “118 Emergenza InfoCollepasso”!

…quando si dice… “stare attaccati al palo” o “restare al palo”… in trepida attesa da un mese e mezzo!

Succede che qualche intemperante autista sbatte contro un armadio Enel in via F. Trizio (angolo via Toselli) e lo “stende” per terra… i fili elettrici “vedono luce” e diventano pericolosi … qualcuno sistema “alla bell’e meglio” l’armadio rotto, lo mantiene “dritto” avvolgendolo in tenue nastro segnaletico e lo attacca al contiguo palo segnaletico e ad un altro “palino”… una transenna delimita il pericolo, ma viene subito rimossa per altri usi… nessuno provvede alla sua definitiva sistemazione e nessuno si cura della pubblica incolumità!

… da un mese e mezzo, armadio, residenti e cittadini restano “attaccati al palo”!!!

Un dispaccio Ansa del 16 gennaio scorso riporta che “con il tempo record di 5 giorni, la Cina ha terminato oggi la costruzione di un ospedale da 1.500 stanze destinato ai pazienti affetti da Covid-19 per combattere un’ondata di infezioni in una città a sud di Pechino”!

… vuoi mettere la “semplicità” di costruire in cinque giorni un “complesso” ospedale da 1.500 stanze… con la “complessità” di “non poter” sistemare in 45 giorni un “semplice” armadietto Enel?!?


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •