Fidas Collepasso, 26 anni insieme: domenica 12 dicembre, Festa del Donatore di sangue

Fidas Collepasso, 26 anni insieme: domenica 12 dicembre, Festa del Donatore di sangue

11 Dicembre 2021 Off Di Pantaleo Gianfreda
Spread the love

Domenica 12 dicembre vi sarà il tanto atteso “pranzo sociale” della Fidas Collepasso, evento assente dalla vita associativa da molti anni.

Pierluigi Piscopo

Attualmente presieduta da Pierluigi Piscopo, l’associazione dei Donatori di sangue sta vivendo nel nostro Comune un momento di grande cambiamento e di crescita in campo donazionale e sociale. Tutto ciò grazie al lavoro di squadra del Consiglio Direttivo, di cui fanno parte anche giovanissimi donatori, che è il vero cuore pulsante dell’Associazione e la spinge a muoversi “a 360 gradi” con il chiaro scopo di educare al dono e alla consapevolezza che il sangue non si fabbrica, si può solo donare con un semplice gesto libero, responsabile e gratuito.

Oggi l’Associazione conta più di 300 soci donatori attivi. Solo da inizio anno ci sono stati ben 57 nuovi donatori, tutti ragazzi in giovane età che si sono affacciati per la prima volta alla donazione del sangue. Questo significa che Collepasso è viva ed è sensibile alla cultura del dono verso chi ha sempre più bisogno di questo farmaco naturale salvavita. Donare il sangue è diventato uno stile di vita sano, perché salva la vita a chi lo riceve e mantiene sano il donatore.

L’attività istituzionale, tuttavia, non si limita solo alle donazioni del sangue. L’Associazione è anche molto impegnata in ambito sociale, coinvolta in eventi sportivi e culturali a livello locale e in eventi di solidarietà e volontariato collaborando con altre associazioni.

LEGGI ANCHE  Luce gratis in casa e nell’azienda: imprenditore patteggia e torna in libertà

La Sezione è stata presente al Corso di Formazione Fidas Lab tenutosi a Roma nei giorni 26-28 novembre scorso, perché essere un buon volontario oggi significa essere informato, formato per essere competente, convincente e motivato nel comunicare con i propri donatori.

Pierluigi Piscopo, presidente Fidas Collepasso, a Roma con il Presidente nazionale Fidas (al centro)

“Se ami la tua Associazione lavora per dargli il futuro che si merita”. Proprio tenendo presente questa preziosa massima, così commenta il Presidente Piscopo: “Intendiamo proseguire con impegno l’attività associativa, abbiamo ancora molti giovani da raggiungere e affiancare alla cultura del dono, perché il futuro sono proprio loro e i social media, grazie ai quali l’informazione può veicolare in maniera chiara e adeguata il  messaggio e l’importanza della donazione. Il 12 dicembre festeggeremo la Festa del Donatore di Sangue, un giorno tutto per noi, da destinare alla serenità e convivialità nostra e dei nostri familiari. L’auspicio mio e del Direttivo – conclude il Presidente Piscopo – è che il prossimo anno sia ancora più proficuo sotto il profilo donazionale. Auguri di Buone Feste a tutti i donatori di sangue, ai loro familiari e a tutti i cittadini”.


Spread the love