Ladri e vandali sacrileghi rubano e devastano gli uffici parrocchiali e la Chiesa Cristo Re

2 Settembre 2019 Off Di Pantaleo Gianfreda

 

Il parroco don Antonio Russo

Lo spettacolo apparso ieri mattina, domenica 1° settembre, al parroco della Chiesa Cristo Re don Antonio Russo, appena introdottosi negli uffici parrocchiali, è stato a dir poco agghiacciante.

Cartelle, stampati, moduli, carte varie e persino la fotocopiatrice scaraventati per terra, l’intero archivio sotto sopra… aperti e danneggiati i cassetti dell’Anspi e della Caritas… scardinate le porte della sagrestia e del piano superiore e le lampade votive… ancor più gravi e sconvolgenti la sacrilega violazione e lo scasso del tabernacolo con il furto della sacra lunetta depositaria dell’Ostia grande (abbandonata sull’altare)… rubate tutte le offerte in denaro, ecc.

Insomma uno spettacolo sconvolgente… un vero e proprio raid da parte di vandali e ladri sacrileghi che hanno violato la Chiesa e gli uffici annessi.

Chi può aver voluto un simile e grave sconquasso senza alcun rispetto per un luogo sacro?

I Carabinieri, avvertiti dal parroco, stanno indagando e nessuna pista è esclusa.

Tra l’altro va segnalato che alcuni giorni fa, il 21 agosto, mentre il parroco si recava presso l’abitazione di un defunto per il corteo funebre e la cerimonia di esequie, ignoti vandali avevano danneggiato presso la stessa Chiesa la bici di don Antonio, fracassando la forcella.

Nell’esprimere solidarietà a don Antonio e a tutta la Comunità parrocchiale, ci auguriamo che le Forze dell’Ordine individuino al più presto i responsabili del gravissimo atto.

La Parrocchia Cristo Re


LEGGI ANCHE  Martedì 11 agosto, ore 19.00, Castello baronale, 3^ tappa “I Martedì del Castello” con “Rocco e la sua Fisarmonica” e Parco gonfiabili