“Trofeo ciclistico collepassese” per Allievi e Juniores di società affiliate alla Federazione Ciclistica

5 Aprile 2018 Off Di Pantaleo Gianfreda

Il 16enne Allievo Vito Provenzano di Marsala (Tp) si aggiudica il “Trofeo dell’Unita d’Italia” il 27 marzo 2011

Domenica 8 aprile, alle ore 9.30, con partenza e arrivo in piazza Dante, si disputerà il “TROFEO CICLISTICO COLLEPASSESE” per Allievi e Juniores di Società affiliate alla Federazione Ciclistica Italiana.

La Società organizzatrice, la “Ciclistica Collepassese 1974”, dopo il “Trofeo dell’Unità d’Italia” per Allievi nel 2011, è lieta di proporre quest’anno agli appassionati delle due ruote, per la prima volta nella nostra cittadina, la partecipazione della categoria Juniores, in pratica i prossimi e probabili campioni del ciclismo nazionale, provenienti dalle Regioni del Sud.

Nello stesso giorno si corre anche in Piemonte, Veneto, Emilia e Toscana, le terre classiche della storia del ciclismo italiano e, quindi, in contemporanea con la nostra piccola e periferica Collepasso.

Oltre alla premiazione prevista dagli Organi Federali e al Trofeo per il vincitore Juniores da parte dell’Amministrazione Comunale, ci sarà anche l’assegnazione della Targa Fair Play a cura del Panathlon International Club di Lecce.

Il percorso di gara è il medesimo del TROFEO VITTORIO FERSINI (Memorial “Gianluca Palumbo”), la nostra classica agostana, giunta alla 44^ edizione, in programma quest’anno il 26 agosto p.v.

Si tratta del consueto e collaudato giro di 6 km, urbano ed extraurbano, da compiere 10 volte, per un totale di 60 km e, dato l’alto valore tecnico-agonistico della competizione, si invitano gli spettatori al massimo rispetto delle indicazioni dei tutori dell’ordine e degli addetti alla sicurezza.

LEGGI ANCHE  Progetto Cinema 2019, giovedì 24 gennaio: per la “Giornata della Memoria”, proiezione del film “Un sacchetto di biglie” di Christian Duguay

Buon divertimento da parte del Direttivo della Società, che ringrazia sentitamente le Autorità civili, militari e associazionistiche per la preziosa collaborazione.

Giuseppe Lagna