Martedì 12 settembre, inizia l’anno scolastico nell’Istituto Comprensivo. Disservizi per lavori in corso presso la Scuola Secondaria

11 Settembre 2017 Off Di Pantaleo Gianfreda
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lavori in corso presso la Scuola Secondaria

Inizio d’anno scolastico, martedì 12 settembre, per 452 (numero non definitivo) bambine/i e ragazze/i collepassesi dell’Istituto Comprensivo, così divisi: 83 nella Scuola d’Infanzia, 223 nella Scuola Primaria e 146 nella Secondaria.

Ai ragazzi/e, alle loro famiglie, ai docenti e al personale ATA gli auguri per un anno scolastico proficuo per crescita culturale, civile, sociale e umana.

Anche quest’anno, però, come l’anno scorso, solite difficoltà negli edifici scolastici di competenza comunale.

L’anno scorso l’inizio delle lezioni nella Scuola Primaria slittò di una settimana a causa di lavori ancora in corso.

Quest’anno, invece, sono gli alunni e il personale della Scuola Secondaria (ex Scuola Media) a dover “soffrire” a causa dei concomitanti lavori in corso nell’edificio, relativi  a “Lavori di Ristrutturazione e adeguamento” per un importo complessivo di € 70.300,00.

Il progetto esecutivo, approvato nel dicembre 2015, venne aggiudicato, in via provvisoria, il 29 aprile 2016, alla ditta Valsistem srl di Matino, con un ribasso del 1,75%, e, in via definitiva, quasi un anno dopo (!!!), il 24 marzo 2017.

I lavori sono iniziati a fine giugno, ma non sono ancora terminati. Solo pochi giorni fa (il 6 settembre), il Comune, grazie ad un ingegnere nominato per soli “tre giorni” Dirigente dell’Ufficio Tecnico, ha liquidato alla ditta il primo acconto di € 31.635,00 (IVA compresa).

LEGGI ANCHE  Notte rock & roll

I lavori in corso arrecheranno naturalmente problemi e fastidi agli alunni, ai docenti e a tutto il personale della Scuola Secondaria, costretti a coesistere con rumori e polveri.

Il porticato di ingresso ostruito da impalcature

Come si vede dalle foto, scattate oggi, anche il porticato dell’ingresso principale della scuola è “impalcato” e, probabilmente, verranno utilizzati altri ingressi, almeno per motivi di sicurezza. Gli alunni faranno scuola solo nelle aule del piano superiore, con l’eccezione di un’aula sita nel pianterreno, causa presenza di un portatore di handicap.

Oggi, verso le 13.30, mentre ero sul posto a scattare alcune foto, ho casualmente incontrato il sindaco Menozzi, il quale, dopo le mie rimostranze, mi informava che nel corso dei lavori si sono verificati degli imprevisti riguardanti alcuni solai e che i lavori dovrebbero presumibilmente finire entro il 31 ottobre (riporto per correttezza d’informazione). Il dato incontestabile è, purtroppo, che i lavori sono ancora in corso, arrecheranno fastidi e disservizi (e anche qualche pericolo) e finiranno (se tutto va bene) tra circa due mesi.

Non c’è che dire… da quando questo Comune ha il privilegio e la fortuna di avere il “più grande, competente, valente ed efficiente” super-assessore ai Lavori Pubblici – un semiquarantenne intento ancora a “giocare” a Superman e a “spiare” i cittadini tramite videosorveglianza pubblica, invece di pensare a risolvere i loro problemi -, le scuole di Collepasso sono veramente “in buone mani” e ben “video-svogliate”… o no?!? … ma quando vi svegliate, amministratori, oppositori, genitori e cittadini?!?

LEGGI ANCHE  “Il centrodestra ammaina subito la bandiera della pace. Insorge l’opposizione: «Barbarie»”

Perché la cosa sorprendente, in un paese dal social facile ed estenuante, è che nessuno parli o scriva – non dico “protesti” – per gli inevitabili disservizi e problemi che una tale situazione creerà ai nostri ragazzi da domani, primo giorno di scuola “con polvere e impalcature”.

Coraggio, comunque, ragazzi/e, e buon anno scolastico!


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •