“Traffico urbano e criticità” e pericolosità del “rettilineo via Maglie-via Parabita”: interrogazione della consigliera Vantaggiato

“Traffico urbano e criticità” e pericolosità del “rettilineo via Maglie-via Parabita”: interrogazione della consigliera Vantaggiato

22 Marzo 2024 Off Di Pantaleo Gianfreda
Spread the love

Incidente mortale su via Roma del 31 gennaio u.s.

Articolata e apprezzabile interrogazione della consigliera Eliana Vantaggiato sul problema della viabilità urbana e della sicurezza stradale presentata a sindaco e assessore al Traffico il 21 marzo dopo la precedente del 14 febbraio, sottoscritta con i consiglieri Mario Vecchio e Sabrina Perrone, cui la sindaca aveva risposto in modo “generico ed evasivo”.

Ne dà notizia, pubblicando copia dell’interrogazione, la stessa consigliera sul suo profilo facebook, in cui scrive che “migliorare il livello di sicurezza delle strade, in particolare il rettilineo urbano della Maglie-Gallipoli (Via Roma-Via Principe di Piemonte), troppo spesso macchiate di sangue, sia priorità assoluta dell’Amministrazione Manta”.

Eliana Vantaggiato

Dopo aver rilevato la pericolosità del “lungo rettilineo via Principe di Piemonte-via Roma, dove si verificano il maggior numero di incidenti… sia per mancato rispetto delle norme del Codice della Strada e degli stessi segnali di fermata da parte di automobilisti e motociclisti incuranti e indisciplinati, sia, soprattutto, per carenza di adeguati strumenti di controllo e regolamentazione del traffico, di dissuasione e di verifica della velocità”, dopo aver sottolineato la criticità del “tratto che unisce via Principe di Piemonte a via Roma, contrassegnato da una curva e da un dosso naturale che, soprattutto sul calar del sole, creano diversi e noti problemi…”, che “nell’immediato incrocio tra via Roma e via Consiglia Pesce e nel prosieguo lungo la via principale insistono, inoltre, diverse attività commerciali e si rilevano spesso soste e parcheggi arbitrari che creano intralci al traffico e impediscono talora piena visibilità ad automobilisti e pedoni… la sostenuta velocità con cui taluni automobilisti procedono lungo il rettilineo urbano della Maglie-Gallipoli, oltre ad essere causa di ripetuti incidenti e di danni a persone e cose, arrecano, inoltre, grave nocumento anche agli animali, in particolare gatti e cani, che rimangono spesso vittime innocenti sull’asfalto”, come accaduto ancora una volta la sera del 20 marzo, la consigliera chiede a sindaco e assessore di conoscere:

  1. quali sono, al di là di risposte generiche ed evasive, le azioni che l’Amministrazione ha concretamente posto in essere dopo l’interrogazione del 14.02.2024/prot. 2468;
  2. se l’Amministrazione, alla luce degli eventi avversi che quotidianamente si verificano ai danni di cittadini e di animali, consideri o meno prioritaria la messa in sicurezza delle strade urbane, in particolare di via Roma e via Principe di Piemonte, quotidianamente attraversate da migliaia di automobili, camion e mezzi pesanti, motoveicoli e moto anche di grossa cilindrata che sfrecciano spesso a velocità sostenuta, biciclette e pedoni, e quali iniziative concrete intenda assumere;
  3. se l’Amministrazione non ritenga necessario procedere … allo studio e all’approvazione di un vero e proprio Piano Traffico al fine di programmare ed attuare precisi e specifici interventi che prevedano il ricorso ad adeguati strumenti di regolamentazione e controllo del traffico, di limitazione e rallentamento della velocità, di dissuasione anche tramite l’installazione di segnali luminosi (ad esempio, semafori) e di impianti photored, di strisce pedonali rialzate, di segnali ed attrezzature complementari (ad esempio, dossi artificiali, bande trasversali ad effetto ottico, acustico o vibratorio), della realizzazione di rotatorie agli ingressi da Maglie e da Parabita e, laddove è possibile, lungo il rettilineo urbano di via Roma-via Principe di Piemonte.
LEGGI ANCHE  Dal 27 febbraio al 4 marzo si disputa nel Salento il Torneo internazionale di Calcio Giovanile. Si gioca anche a Collepasso

Nel chiedere “urgente ed esauriente risposta scritta” ai problemi rilevati e alle proposte avanzate, la consigliera prega “il Sindaco di rispondere nel merito delle questioni poste, astenendosi da commenti inopportuni e valutazioni polemiche e improprie, come fatto in precedenti occasioni”.

Pantaleo Gianfreda

Copia interrogazione


Spread the love
author avatar
Pantaleo Gianfreda