Megan Ria ad “Amici”: Caraibi e Mediterraneo in questa straordinaria e bellissima ballerina 17enne di padre collepassese

Megan Ria ad “Amici”: Caraibi e Mediterraneo in questa straordinaria e bellissima ballerina 17enne di padre collepassese

28 Settembre 2022 Off Di Pantaleo Gianfreda
Spread the love

Megan Ria

Chi, a Collepasso, non conosce Rocco (Ria), commerciante al “mercato del lunedì” e negozio in via Martiri d’Otranto?!?

Uno dei figli, Ivan, militare della Guardia di Finanza, è da anni in giro per l’Italia a causa di trasferimenti dovuti al lavoro, ma ritorna puntualmente, in estate e quando è possibile, al suo borgo natìo per trovare genitori e amici.

Soprattutto nel corso dell’estate, Ivan si è fatto talora notare con una ragazzina mulatta, stupenda e riservata (e con un altro piccolo “cioccolatino”)… la diletta figlia Megan, “cocca” dei nonni.

Ivan e la figlia Megan

Sì, perché Megan è legatissima a nonno Rocco e nonna Tommasina… i nonni rappresentano la sua seconda famiglia… diciamo pure che è “cresciuta con loro”, almeno nel corso delle vacanze estive. Sin da tenera età, la ragazza ha trascorso (e tuttora trascorre, compatibilmente con i nuovi impegni) buona parte o alcuni giorni dell’estate con loro, frequentando anche il vicino (alla casa dei nonni) Castello, dove ha conosciuto tanti amici ed amiche collepassesi, con i quali continua a mantenere solidi rapporti.

Megan con i nonni paterni Rocco e Tommasina

Megan… madre caraibica (mamma Linda, cubana di L’Avana, ha trasmesso alla figlia la passione per la danza), padre mediterraneo (papà Ivan, orgoglioso salentino “te Culupazzu”)… mantiene salde e profonde radici nella nostra comunità.

L’Avana è troppo lontana per “dividersi” e coltivare radici, ma i due mondi (Caraibi e Mediterraneo), note ed eccellenti aree di danze e balli, sono ambedue “nelle vene” e nel patrimonio genetico di questa eccezionale ragazza, oggi balzata agli onori della cronaca nazionale per la partecipazione al programma di Canale 5 “Amici ‘22” di Maria De Filippi.

Sopra e sotto: Megan nella “gara improvvisazione” di due giorni fa ad “Amici” con Maria De Filippi

Non è certo per Megan la prima apparizione pubblica, ma è un’occasione importante per la sua carriera artistica. La ragazza frequenta, infatti, studi televisivi e presta il suo bel visino a riviste dell’infanzia sin da tenera età con naturalezza e vocazione innata… ( mitica la partecipazione al programma di Paolo Bonolis su Canale 5 e la sua “sfilata” con Belen Rodriguez… il suo volto-bimbo è apparso sulle copertine di tante riviste per l’infanzia).

La piccola Megan a Canale 5 con Bonolis (sopra) e Belen (sotto)

Eppure, nonostante la notorietà così precocemente acquisita, Megan è rimasta ragazza semplice ed umile. Ha ben assimilato e non ha dimenticato la “buona linfa” di semplicità ed umiltà che ha “cibato” la sua infanzia e le sue permanenze estive con i buoni e saggi nonni di Collepasso. Non si è mai montata la testa, anche perché vive con estrema naturalezza – quasi da “predestinata” – la sua attività artistica. Non le interessa apparire o farsi notare (anche perché, diciamoci la verità, è già arrivata “a livelli alti”). Caparbia, ambiziosa ed intelligente, ama piuttosto mettersi sempre in discussione e alla prova… vuole, semplicemente, crescere professionalmente nella danza, imparare, migliorare, raggiungere la perfezione.

Sopra e sotto: alcune delle tante riviste di moda e attualità per famiglie/infanzia con la piccola Megan in copertina

Così mi dice l’orgoglioso papà Ivan, che aggiunge: “Megan riceve migliaia di telefonate per migliaia di lavori, ma oggi la sua passione è la danza ed è lì che vuole raggiungere il meglio”.

LEGGI ANCHE  Martedì 11 febbraio, ore 17.30, Consiglio comunale su Tangenziale e Differenziata

Anche lei “girovaga” per l’Italia con il padre, da oltre dieci anni Megan risiede a Massa Carrara, sebbene oggi il lavoro la impegni molto a Milano. A Massa, dai 6 ai 13 anni, ha frequentato la Scuola di danza “Caribe Loco”. Poi l’ulteriore perfezionamento e il “salto di qualità” nella “Naima Academy”, prestigiosa scuola di danza di Genova, con il maestro e direttore artistico Matteo Addino.

Oggi il sito internet dell’Accademia include Megan Ria tra gli “allievi Naima diventati vip”.

La giovane vita di Megan in un’immagine…

Alla soglia dei 18 anni (è nata ad Imola il 15 novembre 2004… all’epoca il padre era in servizio a Lugo di Romagna), Megan ha ora l’occasione, sempre “con juicio”, di diventare una star nazionale, grazie alla trasmissione “Amici ‘22” di Maria De Filippi, dove è arrivata dopo tre impegnativi casting a Roma e grazie alla sua professionalità e bellezza/dolcezza caraibico-mediterranea. Vi rimarrà per “un mese di prova” come allieva di Raimondo Todaro (ballerino danze latine, coreografo, insegnante, personaggio TV).

Entrare nella scuola di Amici di Maria De Filippi è un privilegio. Restarci è una sfida continua. Megan dovrà dimostrare di meritarsi il banco attraverso studio, impegno e disciplina. Secondo voi, come andrà a finire?”, riporta un post sulla pagina facebook Megan Ria-Amici ’22 e quella personale di Megan Ria.

LEGGI ANCHE  Regione e Prefettura: ammessi gli spostamenti per “attività indifferibili e di pubblica utilità” in agricoltura

Domenica 2 ottobre, alle ore 14.00, potremo assistere ad un’altra importante esibizione di Megan nel programma “Amici ’22” su Canale 5.

Una cosa è certa: Megan ha la naturalezza, la vocazione, il “gene” dell’artista e della donna di spettacolo… se rimarrà la ragazza semplice ed umile che hanno plasmato il padre salentino, la madre cubana e i nonni di Collepasso, avrà sicuramente un futuro radioso, perché è bravissima e bellissima!

Un anno fa, il 16 settembre 2021, in occasione di un importante successo alla finale nazionale del concorso “Una ragazza per il cinema” di Taormina, dove si aggiudicò 5 fasce (Ragazza Jan Klebert, Miss delle Miss, Wella, Miss Spettacolo, terza come Miss ragazza Moda), così scriveva nell’articolo “Megan incanta Taormina. E vince 5 fasce” l’edizione di Massa de “La Nazione”, noto quotidiano nazionale: “Megan Ria, talento italo-cubano. Una bellezza disarmante, un’eleganza innata per questa poliedrica ballerina che sta spiccando il volo nel mondo dello spettacolo”.

Cliccate il suo nome su google … vi appariranno una miriade di articoli su di lei.

Potrei scrivere all’infinito perché la nostra Megan è, ripeto, bravissima e bellissima… a me (e non solo… ma a tutti) incanta!

Frame di Megan nel dance-video con Elodie “Tribale”

Mi limito a rimandare ad un articolo pubblicato da “La Nazione” dieci giorni fa, il 19 settembre, dal titolo “Megan è tra gli “Amici” E ora sfida le telecamere”, in cui, riportando brevemente il suo curriculum artistico, il giornale scrive: “Lo stile e la bellezza di Megan sono apparsi sui palcoscenici di Rai e Mediaset: in Peter Pan di Bonolis, Battiti Live con la Gregoraci, Il cantante mascherato (due edizioni) per la Rai, videoclip musicali con J-Ax, Giame e nel video snake di Giulia Penna. Oltre alle performance musicali al suo attivo anche servizi fotografici e sfilate per Guess, Calvin Klein, Benetton, Laura Biagiotti, Cavalli. Una sfilza di esperienze artistiche a cui si unisce quella al “Big show” con Enrico Papi e la collaborazione con la Monster (una delle più rinomate agenzie di moda di Milano) per la quale sfilerà in esclusiva. Megan, che ha preso parte a Napoli alla registrazione di un videoclip di Elodie, ha vinto vari campionati italiani della federazione italiana danza sportiva anche in disco dance. Quest’estate ha superato 3 selezioni, sfidando in totale circa 7000 ballerini” (invito a leggere il testo integrale cliccando su articolo).

La Nazione, 19.9.2022

Infine, un ricordo personale.

LEGGI ANCHE  Mercoledì 23 agosto, ore 21.00, via Car. Rollo, presentazione del libro “Il mare sopra il cielo” di F. Scavran

Tre anni fa, in una mattina di calda estate, incontrai casualmente Ivan in una spiaggia di Gallipoli, dove ero con un amico. Ci salutammo, naturalmente. Aveva con sé i due figli. Mi rimase impressa quella ragazzina bella, riservata, educata che leggeva stesa sulla sdraio. Megan non digitava il cellulare, come ormai è di “ordinaria amministrazione” (o “follia”) tra i ragazzi/e. Leggeva un libro. Quel fatto mi colpì molto. Sono sempre felice e curioso (e un po’ “prevenuto”… considero il fatto sintomo di grande maturità e intelligenza) quando vedo ragazzi o ragazze leggere… (in spiaggia poi… “rari nantes in gurgite vasto”!). È un fotogramma che mi è rimasto impresso nella mente e che qualifica la personalità e l’intelligenza, prima della stessa bravura, della fenomenale, bravissima, bellissima, dolcissima e amatissima nostra “piccola, grande” Megan… orgoglio della sua famiglia e di tutta la comunità di Collepasso.

Ad maiora et meliora, Megan!

adelante (sempre) con juicio!

Pantaleo Gianfreda

 


Spread the love