Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

È morto Roberto Mario Errico

È morto, all’età di 91 anni, Roberto Mario Errico.

Sentite condoglianze ai figli e alle figlie e a tutti i familiari.

Pubblicato da il 8 Marzo 2020. Filed under Morti. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.

9 commenti a È morto Roberto Mario Errico

  1. Simonetta

    14 Marzo 2020 a 23:10

    Apprendo ora la dolorosa notizia della scomparsa del caro Mario. Vi porgo profonde condoglianze e vi sono fraternamente vicina, seppur da lontano.

    • Ada Errico

      16 Marzo 2020 a 01:27

      Grazie di cuore per il pensiero, Simonetta cara. Un abbraccio

  2. Rosalba Malerba

    14 Marzo 2020 a 12:03

    Leggo solo ora e abbraccio tutti con molto affetto.
    Mario è uno dei cugini miei, fratelli di mio padre Ernesto.
    La Spagnola aveva portato via con sé due figlie adolescenti e mia nonna non si riprese mai dal dolore e morì lasciando mio padre che aveva appena 8 anni. Le zie si presero cura di lui. Amelia lo cullava, Pippi lo cresceva insieme ai suoi figli, Agostino lo aveva partorito a solo un anno di distanza dalla madre che aveva partorito mio padre Ernesto.
    Tutti i figli di Pippi hanno vissuto la casa dei nonni come in una grande famiglia.
    Mario andò in Germania per lavorare e tutte le volte che tornava veniva a portarci dei bei regali, ancora adesso ricordo la gioia poterlo rivedere e salutare.
    Ci siamo voluti bene. Riposa il pace carissimo Mario

    • Ada Errico

      16 Marzo 2020 a 01:28

      Grazie. Un abbraccio

  3. Maurizio

    9 Marzo 2020 a 15:52

    Condoglianze vivissime a tutti voi. Un abbraccio👐 forte.
    Maurizio Brai e Famiglia.

    • Ada Errico

      16 Marzo 2020 a 01:28

      Grazie Antonio

    • Ada Errico

      16 Marzo 2020 a 01:29

      Grazie Maurizio

  4. Paglialonga Antonio

    9 Marzo 2020 a 10:13

    Condoglianze a tutti i Familiari

    • Ada Errico

      16 Marzo 2020 a 01:30

      Grazie Antonio