Veleni sul campo sportivo: analisi ASL confermano presenza di pesticida “pericoloso per l’ambiente”. Gli amministratori hanno mentito: si dimettano!

Veleni sul campo sportivo: analisi ASL confermano presenza di pesticida “pericoloso per l’ambiente”. Gli amministratori hanno mentito: si dimettano!

14 Agosto 2012 Off Di Pantaleo Gianfreda
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 14 maggio scorso presentai un’interrogazione al sindaco, inviata per conoscenza ad ASL, Prefetto e Procura, avente all’oggetto: “Utilizzo diserbante nell’area del Campo sportivo comunale da parte di un assessore comunale con proprio mezzo meccanico (leggi).

Nel Consiglio comunale del 30 maggio, Menozzi si rifiutò di rispondere nel merito delle gravissime circostanze riportate nell’interrogazione. Fortemente imbarazzato e in difficoltà affermò: “Prima di rispondere attendo una risposta da parte dell’ASL sull’uso di sostanze chimiche. Sono fiducioso e attendo le risultanze. Mi riservo di rispondere appena in possesso di tutti i dati. Certamente l’ass. Montagna è stato autorizzato da me verbalmente”.

Dopo tre mesi e tanti tentativi di “far dimenticare” e “depistare”, quelle risposte sono arrivate e confermano la denuncia contenuta nell’interrogazione.

Proprio oggi mi è pervenuta per email una comunicazione del Dipartimento di Prevenzione Asl in cui è scritto: “Gli esami effettuati dal DAP di Bari sui campioni di erba secca prelevati nel campo sportivo, hanno evidenziato la presenza di residui di erbicida avente come principio attivo oxifluorfen.

Si comunica inoltre che gli accertamenti analitici e le indagini eseguite saranno notiziati all’Autorità Giudiziaria competente”.

Nella relazione allegata del Tecnico dott. Amedeo Santese è confermato che “dagli esami effettuati dal DAP di Bari è stata riscontrata la presenza dei pesticidi avente principio attivo: OXIFLUORFEN classificato come –pericoloso per l’ambiente-(nome commerciale: FUEGO)”.

Le analisi degli Uffici pubblici competenti hanno, pertanto, confermato la presenza e l’estrema pericolosità del diserbante, il danno per la salute dei cittadini e la gravità dei fatti che avevo denunciato.

Per valutare la pericolosità dell’Oxifluorfern, basterebbe una veloce ricerca su internet. La stessa Commissione Europea, inizialmente, aveva dato parere sfavorevole alla sua immissione sul mercato e ha previsto che “nel caso di un prodotto contenente oxifluorfen come unica sostanza attiva, modificano o eventualmente revocano l’autorizzazione entro il 31 dicembre 2015(vedi).


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pagine: 1 2 3