Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Lega Ladrona

Lega ladrona

il_fatto4Roma ladrona? Indubbio. Lega ladrona? Certo. Basta leggere un articolo pubblicato in data odierna (31 maggio 2010) su “la Repubblica” e ripreso da vari network liberi. Paradigma delle profonde contraddizioni di un partito che oggi condiziona pesantemente l’Italia. Che, grazie a Berlusconi (lo stesso che nel 1998 Bossi definiva “mafioso” e “uomo di Cosa Nostra”), fa quello che gli pare e piace. Tutto e il contrario di tutto. Ma si sa, le TV di Silvio e le sue maggioranze parlamentari “bulgare” garantiscono alla Lega (e non solo) l’immunità “mediatica” (e non solo).

Nell’articolo (“Deputati multi-incarico, undici col doppio stipendio”) vengono riportati gli scandalosi casi di tanti deputati che continuano impunemente, nonostante l’incompatibilità sancita dalla legge, a rivestire altri incarichi istituzionali. Sono quasi tutti di centro destra (Carfagna, Mussolini, Cota, Caldoro, Stracquadanio, ecc.). E continuano, naturalmente, a percepire doppi e tripli stipendi.

Il caso più clamoroso è quello del deputato leghista Gianluca Buonanno, “al top dei cumulanti”. Buonanno è deputato eletto a Vercelli. Ma è anche consigliere regionale della Regione Piemonte. Non solo. E’ anche sindaco di Varallo Sesia (VC). Non solo. E’ anche vicesindaco di Borgosesia (VC).

Come farà a fare contemporaneamente tutte queste cose?!?

Incredibile. Ma è così!

E le incompatibilità previste dalla legge?!?

La Lega, come insegna il dio Berlusconi, mica è soggetta alla legge?!? Se le leggi se le fanno loro, possono anche essere “superiori” alla legge. Pertanto, soggetti “non soggetti” ad essa…

E come si giustifica il serafico Buonanno? “Prima di fare il sindaco a Varallo sono stato sindaco a Seravalle. E a Borgosesia sono assessore esterno, ma con una lista che porta il mio nome. Sono sul territorio, sempre e comunque. Come vuole Bossi”.

E se lo vuole Bossi, riunto dall”Unto”, tutto è possibile… anche violare leggi… cumulare incarichi… incassare doppi e tripli stipendi…

Ieri la Lega gridava a “Roma ladrona”. Oggi, ma non da oggi, qualcuno comincia ad irridere anche alla “Lega ladrona”.

Lo possono gridare i liberi cittadini del Nord.

Lo possono ancor più gridare tutti i cittadini del Mezzogiorno. Al quale la Lega ha sottratto miliardi di euro per sistemare “le sue cose” su al Nord. Ha deviato miliardi di Fondi Fas (Fondi per le aree sottosviluppate) dovuti al Mezzogiorno per pagare le multe ai gongolanti allevatori del Nord, risanare la fallimentare Alitalia, che continua a produrre debiti, ecc. ecc.

Qualcuno dice che stando in mezzo a tanti ladri e corrotti, nonché essendo la prediletta di quello che ieri Bossi chiamava “mafioso”, la Lega ha contratto i “vizi del vicino” e può fare quello che le pare e piace… Anche rubare, pur avendo tuonato sempre, nel passato e nel presente, contro ladri e corrotti…

C’è veramente qualcosa di profondamente malato e di marcio oggi in Italia se questo Paese va così. E anche peggio.

E, purtroppo – questo è il campanello d’allarme più grave -, sono sempre meno coloro che riescono ancora a scandalizzarsi!

Io mi scandalizzo.

Pubblicato da il 31 Maggio 2010. Filed under Il Fatto. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.