Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Reddito di emergenza” per le famiglie in condizioni di necessità economica: le domande all’Inps dal 22 maggio al 30 giugno

Introdotto, tra le tante misure, dal D.L. 34 del 19 maggio 2020 (“Decreto Rilancio”), il “Reddito di emergenza” è una misura straordinaria e provvisoria che riconosce un sostegno al reddito ai nuclei familiari in condizioni di necessità economica in conseguenza dell’emergenza Covid 19.

Per richiederlo ed ottenerlo bisogna avere cumulativamente i seguenti requisiti:

  1. il componente richiedente il beneficio economico deve risultare residente in Italia;
  2. il reddito familiare complessivo, con riferimento al mese di aprile 2020, deve essere inferiore all’importo che viene riconosciuto come Rem e che varia in base al numero di componenti del nucleo familiare;
  3. il patrimonio mobiliare familiare, con riferimento all’anno 2019, deve essere di valore inferiore a 10.000 euro, accresciuto di 5.000 euro per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo complessivo di 20.000 euro. In caso di presenza all’interno del nucleo di un soggetto in condizioni di disabilità grave o di non autosufficiente (secondo i criteri Isee) il massimale è incrementato di 5.000 euro;
  4. il valore dell’ISEE deve essere inferiore a 15.000 euro.

Il “Reddito di emergenza” non è compatibile con la presenza nel nucleo familiare di componenti che al momento della domanda siano in una delle seguenti condizioni:

a) titolari di pensione diretta o indiretta, ad eccezione dell’assegno ordinario di invalidità;

b) titolari di un rapporto di lavoro dipendente la cui retribuzione lorda sia superiore all’importo del Rem;

c) percettori del Reddito di Cittadinanza;

d) detenuti;

e) ricoverati in istituti di cura di lunga degenza o altre strutture residenziali a totale carico dello Stato o di altra amministrazione pubblica.

Le domande devono essere presentate all’Inps, che ha già attivato da ieri, 22 maggio, il servizio on line.

Le domande, infatti, devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica entro il 30 giugno 2020 – autenticandosi con PIN, SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica – personalmente o tramite Caf e Patronati.

Per accedere alla piattaforma Inps, cliccare su Reddito di emergenza.

Facebook Comments
Pubblicato da il 23 Maggio 2020. Filed under Notizie flash. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento