Amica e compagna di partito della Manta vince il concorso presso il Comune di Collepasso: è di Alezio e prende il posto di Giovanni Rollo

Amica e compagna di partito della Manta vince il concorso presso il Comune di Collepasso: è di Alezio e prende il posto di Giovanni Rollo

12 Marzo 2024 Off Di Pantaleo Gianfreda
Spread the love

Bella la foto nel titolo, no?!? Un bel gruppo di amici in auto… tutti sorridenti, felici e contenti.

Chi saranno mai?!? Uno dei due in primo piano pare una faccia nota… mi pare che sia un consigliere regionale Pd… una bella faccia, come le altre che sono con lui in macchina… quella al centro non la conoscete ancora, ma avrete modo di conoscerla a breve nel caso doveste recarvi nei prossimi giorni, mesi e (forse) anni ai piani alti del Municipio di Collepasso… quella nella parte inferiore, la conoscerete sicuramente… è la Lauta che ci costa “4mila euro e 5centesimi” mensili… quella che non ride mai, ma che stavolta “se la ride” felice, contenta e soddisfatta! Bingo!

LEGGI ANCHE  Armenia Cotardo “diffida” infoCollepasso e minaccia querele. Immediata risposta: presentato un esposto per atti minatori e temerari

E l’altra foto sottostante?!? Chi ne saranno mai i felici protagonisti?!? Qualcuno mi pare di conoscerlo… mi pare che sia il sindaco Pd di Gallipoli nonché presidente Pd della Provincia nel giorno del suo matrimonio, l’estate scorsa… quella a destra imparerete a conoscerla presto, nel caso doveste recarvi nei prossimi giorni e (forse) anni ai piani alti del Municipio di Collepasso.

E quest’altra foto sotto poi?!? … due volti con mascherine e due sguardi felici che si incontrano, si guardano e si aprono ad amabili ed intensi sorrisi, che si parlano senza parlare… per loro già “parla” quel simboletto bianco-rosso-verde che si insinua tra i due come trait d’union… un simbolo, come il “segno” apparso nel sogno dell’imperatore romano Costantino, che sembra ammiccare… “In hoc signo vinces” (“Sotto questo segno vincerai”). Solo che stavolta il “segno” non è la Croce sognata da Costantino che lo porterà alla vittoria contro Massenzio… è pur sempre, però, un “segno” che può portare talora a qualche vittoria!

Naturalmente le foto sono puramente indicative e simboliche e non coinvolgono in alcun modo i soggetti che vi appaiono… ma quanti “segni” in questa vicenda!

Come, tra i tanti, anche certa “corrispondenza d’amorosi sensi” intrattenuta in questi anni da balde e indefesse militanti del P.D. collepassese e salentino anche per elezioni politiche, regionali o amministrative.

Emblematicamente ed eloquentemente ve ne propongo tre:

Ricordate, poi, l’indovinello che pubblicai tempo fa?!? Quello che servì da “afrodisiaco” (come, a quanto pare, lo sono tanti miei articoli “politico-amministrativi”) per puntuali e lascivi “onanismi mentali” dei soliti “lauti” mattacchioni e “laute” mattacchione “in servizio permanente e attivo” della “Lauta maxima” su facebook e chat varie?!?

Ve lo ripropongo:

 

In tanti non avevano capito o avevano fatto finta di non capire… in primis i “parabolani”, quelli – come gli antichi e violenti scherani del vescovo Cirillo che ammazzarono la grande Ipazia – in “servizio effettivo e permanente” dell’arroganza e della violenza del potere e delle “parabole-favole” che esso propina (come fa la nostra “Cirilla”)… altri (pochi, in verità) avevano capito già molto prima della pubblicazione dell’enigma.

Oggi, però, la soluzione è sotto gli occhi di tutti, persino dei ciechi.

Dimenticavo, infatti, di scrivere che la “sconosciuta” (per noi poveri culupazzesi) delle foto e dei post facebook è un’attiva militante Pd di Alezio, componente dell’Assemblea regionale Pd e cara amica della “Lauta” Manta, che, guarda caso!, ha vinto il concorso di Istruttore Amministrativo Categoria D1 bandito dal Comune di Collepasso e prenderà il posto dell’ottimo Giovanni Rollo, che già rimpiangiamo.

La graduatoria finale del concorso è stata ufficializzata proprio oggi (cliccare su atto amministrativo) dal Segretario comunale che ha deciso

Graduatoria finale del concorso

Naturalmente è solo un caso… chi l’ha detto che una cara amica e compagna di partito della Manta non possa vincere un concorso nel Comune in cui lei è sindaco?!? Voi che dite?!?

Meglio ridere, sorridere e ironizzare… altrimenti, “Non ci resta che piangere”, per dirla con il titolo del film di Roberto Benigni e Massimo Troisi!

Rimando ogni considerazione a quanto già avevo scritto giorni fa (cliccare su articolo), riservandomi ulteriori valutazioni nei prossimi giorni su un concorso che pone molti interrogativi e inquieta non poco, soprattutto per la politica di “forestierizzazione” da tempo avviata dall’Amministrazione Manta nell’assunzione dei nuovi dipendenti comunali.

LEGGI ANCHE  Assunzioni e concorsi nel Comune di Collepasso: una “buccia di banana” per l’Amministrazione Manta?!?

Per quale “maledizione del destino” i giovani di Collepasso vengono emarginati e di fatto discriminati nelle assunzioni?!?

Quale misfatto abbiamo commesso nell’aver votato (“mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa!”, confessiamo pentiti “da mane a sera”!) ed avere ancora come sindaco una come la “Lauta” Manta, che ci costa 4mila euro e 5 centesimi al mese solo per prendere in giro un’intera comunità?!?

Una, tra l’altro, che offre lauti buffet (mi auguro a spese sue) per un semplice “fine lavori” e la riapertura dei locali dell’ex Mercato coperto, spacciando come sue opere finanziate e avviate dalla precedente Amministrazione ed esponendosi ad amari e taglienti giudizi da parte delle persone serie e perbene.

Elementare, Watson, no?!? Per “gettare fumo negli occhi” degli “allocchi” e, nella perversa logica del “panem et circenses” (“pane e giochi circensi”), nascondere o far dimenticare a poveri e ignari cittadini, cui si riempiono le pance per ammansirli, le peggiori nefandezze che si stanno verificando sotto questa sciagurata “era Manta”.

Intanto, godiamoci negli Uffici comunali un altro/a “forestiero/a” targato/a Pd!

Una curiosità e un interrogativo: non è che la Manta voglia trasformare la sede istituzionale del Comune di Collepasso come sede provinciale, nazionale o internazionale del Partito Democratico?!?

Elly Schlein, “se ci sei batti un colpo” e, se hai coraggio, sbatti fuori dal tuo partito simili soggetti!

Pantaleo Gianfreda


Spread the love
author avatar
Pantaleo Gianfreda