Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Primo caso di coronavirus a Collepasso: la conferma in un post del sindaco

Primo caso di coronavirus a Collepasso.

Lo comunica il sindaco Menozzi sulla sua pagina facebook. Riporto il post integrale:

Cari concittadini,

mi hanno comunicato pochi minuti fa una brutta notizia un nostro concittadino che era in isolamento fiduciario insieme alla famiglia già da diversi giorni sottoposto ad analisi è risultato positivo al Tampone covid-19.

Voglio comunicarvelo direttamente anche se ufficialmente ancora non segnalato.

Ho contattato personalmente la famiglia stanno tutti bene è stanno eseguendo rigidamente il protocollo che ormai, purtroppo, tristemente noto in tutto il mondo.

Ho espresso la nostra solidarietà e vicinanza a nome di tutta la Comunità di Collepasso, mi sto mettendo in contatto con la ASL di Lecce e la Prefettura.

Per quanto di mia competenza assicurerò una attenta vigilanza sulla questione e rinnovo cari cittadini ve lo chiedo veramente da padre di famiglia con forza di non uscire di casa per nessuna ragione siamo cittadini responsabili. Chiudiamoci in casa.

Vi aggiornerò nella serata.

RESTATE A CASA!

Pubblicato da il 27 Marzo 2020. Filed under Notizie flash. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.

Un commento a Primo caso di coronavirus a Collepasso: la conferma in un post del sindaco

  1. wakeful

    28 Marzo 2020 a 02:44

    Auguro una pronta guarigione al nostro concittadino risultato positivo a questo subdolo e vile Virus che puo’ colpire chiunque.
    Secondo il mio umile parere sarebbe però opportuno conoscere e sapere , se non la sua identità per ovvie ragioni , almeno se le precauzioni per isolamento ed indagini cognitive sono state effettuate (spero tempestivamente) per lui,la sua famiglia, amici e per chi nei giorni precedenti dela scoperta del contagio li ha frequentati.
    Io ho fiducia nel Sindaco e nelle ns istituzioni varie ..ma nn facciamo gli errori che Bergamo e città colpite stanno rimpiangendo