Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La bella e intraprendente manager di “Aluisi Fiori” che distribuisce “fiori che sorridono” in Italia e nel mondo

La bella Ketty con un bel bouquet di “rose stabilizzate”

Oltre a dimostrare estro e genialità, è l’immagine fisica e “floreale” di una primavera perenne …

Parlo di Ketty, leader di “Aluisi Fiori”, che anche in tempi di coronavirus guida con inventiva e fermezza manageriale la sua azienda, mietendo successi e distribuendo “fiori che sorridono” in Italia e nel mondo.

Tanto che di questa bella e prorompente donna-manager ne parlano alcuni giornali e non può certo esimersi dallo scriverne un blog locale attento anche alle tante “cose belle” che esprime questa comunità.

Perché Ketty, “leccese te Lecce”, convolata a nozze con Tony da circa tre decadi e madre di tre figli, ha scelto di uscire “fuori le mura” della città capoluogo e diventare “poppita” (da “post oppidum”… “fuori le mura”, appunto!) di Collepasso… un “bel acquisto” per il nostro piccolo borgo!

Parlo di “poppiti”… e mi viene in mente il grande poeta salentino Bodini… “Qui non vorrei vivere dove vivere mi tocca, mio paese, così sgradito da doverti amare; lento piano dove la luce pare di carne cruda e il nespolo va e viene fra noi e l’inverno. Pigro come una mezzaluna nel sole di maggio…”.

Un paese, “… così sgradito da doverti amare” e un po’ “pigro”, reso più “vivace” anche da persone, come l’attiva ed effervescente Ketty, che non “si adagiano sugli allori” personali o familiari, ma lavorano, costruiscono ed inventano cose nuove e belle che danno lustro e orgoglio alla nostra piccola comunità.

Caterina (detta “Ketty”) Mazzotta è non solo la titolare, ma la vera “anima” del gruppo “Aluisi Fiori”. Lentamente e inesorabilmente, con intelligenza, decisione e bei sorrisi, si è distinta e fatta notare, oltre che per abilità creative ed estro (che solo una donna sa sapientemente esprimere in alcune attività) nelle creazioni floreali, anche per capacità imprenditoriali, che permettono oggi all’azienda di competere a livello nazionale con altre importanti e prestigiose di Roma o Milano.

In questi ultimi anni l’azienda di Collepasso ha intrapreso e affinato la vendita on line, grazie ad un sito internet molto apprezzato, che permette di intercettare la domanda sempre più crescente di spedizione di fiori (cliccare su fiori.aluisi.it).

Persino personaggi famosi dello sport e dello spettacolo, attratti dalla creatività e dalla serietà dell’azienda, si rivolgono oggi ad “Aluisi Fiori” per spedire in tutta Italia omaggi floreali a mogli, fidanzate, mamme e… amanti. E questo rappresenta indubbiamente un motivo di orgoglio per la nostra cittadina, entrata nella top della distribuzione italiana dei fiori.

Accanto a Ketty opera, naturalmente, un team di affermati professionisti del settore fiorista e della comunicazione. Il suo “braccio destro” è un fiorista abruzzese, affermato e noto a livello nazionale per professionalità e importanti successi conseguiti in varie competizioni di categoria. Nell’attività on line può contare, inoltre, su una qualificata e promettente compagine di giovani.

Nonostante il periodo critico dovuto all’emergenza sanitaria, “Aluisi Fiori” è una delle poche aziende a garantire regolarmente il servizio di consegna di fiori a domicilio in tutta Italia e, in particolare, di “rose stabilizzate”, contribuendo in tal modo a “tenere vicine” persone lontane a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia.

Particolarità dell’azienda è, infatti, la lavorazione e spedizione di “rose stabilizzate”, suo prodotto di punta. La “rosa stabilizzata” è un fiore che viene disidrato e dura nel tempo, pur senza essere messo in acqua.

C’è, inoltre, un’altra particolarità. Mentre affermate aziende nazionali svolgono prevalentemente attività di intermediazione tra domanda (le richieste di fiori a domicilio) ed offerta (i tanti negozietti di fiori sparsi sul territorio nazionale), l’azienda di Ketty ha un rapporto diretto con il cliente, perfettamente a conoscenza che l’omaggio floreale viene confezionato dal brand Aluisi e non da un anonimo negozietto. Ha implementato, inoltre, un sistema di spedizione che permette di far partire bouquet freschi dalla sede di Collepasso custoditi in cartoni particolari che assicurano un’idratazione costante nel corso del tragitto e permettono di recapitare fiori sempre freschi e “sorridenti”.

Sono proprio queste originali caratteristiche ad aver decretato il successo di una piccola azienda locale, guidata da una donna capace e intraprendente, che manda “raggi di fiori” in città e sperduti borghi italiani.

Insomma, una donna forte e tenace con un team di giovani professionisti che permettono a tanti, in ogni posto ed in ogni luogo d’Italia, di “dirlo con i fiori”… di “dire” con i fiori amore, amicizia, passione, simpatia, affetto e buoni sentimenti di ogni genere… come, anche la nostra comunità, porgendo tante rose virtuali, “dice” a Ketty e ai suoi collaboratori: simpatia e congratulazioni per un’attività che fa impresa, dà lavoro e soddisfazioni e permette anche di far conoscere il nome di Collepasso in tante parti d’Italia.

Brava, Ketty, e ad maiora et meliora!

… e, giacché oggi è la Festa della Mamma, auguri a mamma Ketty e a tutte le mamme di Collepasso e del mondo!

Pantaleo Gianfreda

Pubblicato da il 10 Maggio 2020. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *