Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

24 settembre, riapre la Scuola… si ritorna alla normalità in sicurezza, con fiducia e impegno per garantire il diritto alla salute e allo studio

Dopo sei lunghi mesi di chiusura, riaprono finalmente le scuole…

Riaprono dopo momenti difficili (anche drammatici e tragici) dovuti all’improvviso e imprevisto apparire di uno sconosciuto virus, che ha portato, prima, alla chiusura delle scuole e di tante attività, al “confinamento” (“lokdown”) nelle case e, poi, quando finalmente si è potuto mettere “il naso fuori casa”, all’obbligo di rispettare regole cogenti (distanziamento tra persone, mascherine, ecc.), valide tuttora, per evitare la diffusione della pandemia.

Mesi in cui, per non permettere ai nostri ragazzi di perdere completamente l’anno scolastico, le scuole hanno dovuto inventare la “didattica a distanza”, la videodidattica, lezioni online ed ogni altra forma di “virtualità” per garantire il diritto all’istruzione, sancito dalla nostra Costituzione. Tanti, tra gli stessi docenti e genitori, hanno dovuto velocemente acquisire le più elementari conoscenze del web per stare accanto ai figli… un pensiero grato e riconoscente va, in particolare, oltre che ai docenti, a tante giovani madri, veri “angeli” ed eroine, che si sono sacrificate e “reinventate” persino “tecnologiche” per garantire ai figli l’istruzione ed il contatto, seppur virtuale, con scuole e docenti.

Oggi ci lasciamo alle spalle – speriamo definitivamente – quei brutti momenti e si ritorna a scuola per riprendere quel contatto “fisico” con docenti, amici e compagni di classe, seppur nel rispetto dei protocolli e delle prescrizioni, essenziale per la formazione culturale e sociale dei ragazzi.

Anche l’Istituto Comprensivo Collepasso-Tuglie ha compiuto in questi mesi un duro lavoro per garantire sicurezza e diritto allo studio.

A Collepasso, come a Tuglie, Dirigente scolastico, docenti e personale sono stati impegnati, nel corso dell’estate e sino ad oggi, per predisporre al meglio e in estrema sicurezza il ritorno dei ragazzi a scuola.

Erano le 19.30 quando, stasera, passando vicino la sede della Scuola di via Bosco, ho visto ancora illuminate le stanze della Dirigente e degli uffici, impegnati sino all’ultimo a “garantire la normalità” ai nostri ragazzi, nel puntuale rispetto di ogni prescrizione ministeriale a salvaguardia della salute e del diritto allo studio.

M. Francesca Conte

Abbiamo lavorato tutta l’estate e sino all’ultimo – dice la Dirigente Maria Francesca Conte – per cercare di garantire la normalità nel rispetto delle norme di sicurezza e di tutte le Direttive in sinergia con le due Amministrazioni di Collepasso e Tuglie e con il Consiglio di Istituto”.

Le Amministrazioni, dal canto loro, hanno proceduto, con la collaborazione di tutto il personale scolastico, alla sistemazione degli edifici scolastici, di nuovi spazi ed aree fruibili per l’insegnamento, abbattendo anche muri, di percorsi ben definiti e accessi differenziati, di distanziamento e di tutto quanto previsto dai rigidi protocolli ministeriali.

Sinergia e collaborazione” con le Amministrazioni e ogni componente scolastica: questo è stato l’obiettivo prioritario della Dirigente scolastica, supportata dal Consiglio di Istituto e da tutti i docenti, sempre pronti e disponibili. Nei giorni scorsi la dott.ssa Conte ha avuto anche incontri con i genitori in videoconferenza per chiarire ogni aspetto del “nuovo” anno scolastico, rassicurarli, confrontarsi, garantire sicurezza ed efficienza.

Noi abbiamo fatto tutto il possibile e del nostro meglio, lavorando come una vera squadra, per ritornare a vivere la normalità”, dice stasera stanca, ma soddisfatta e fiduciosa, la Dirigente scolastica, che insiste nella “sinergia e collaborazione nell’aiutarci reciprocamente ad essere tutti cittadini consapevoli e responsabili per garantire i diritti essenziali della salute e dell’istruzione”.

Inaugurando, il 14 settembre scorso, il nuovo anno scolastico 2020-21 a Vo’ Euganeo, una delle prime “zone rosse” della pandemia, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha detto: “La scuola è una sfida decisiva per la società e ripartire da Vo’ dà ancora più il senso di come questa sfida riguardi l’intero Paese. Dobbiamo andare avanti, sapendo che con i sacrifici di oggi costruiamo il futuro”.

 “Domani è un altro giorno”… in questi tempi ancora difficili sembra risuonare la voce di Rossella O’Hara in “Via col vento”… risuona come anelito di speranza e di fiducia per il futuro, soprattutto dei nostri ragazzi/e.

Domani, 24 settembre, è un nuovo giorno… dopo sei mesi si ritorna a scuola in sicurezza e con tanta voglia di “normalità”, seppur nel giudizioso rispetto di ogni prescrizione.

 “Adelante, Pedro, con juicio!” (“Avanti, Pedro, con giudizio”), l’espressione manzoniana ben si attaglia alla nuova situazione..

Adelante con juicio”, ragazze e ragazzi… con fiducia, rispetto di ogni prescrizione e tanto impegno nello studio!

Buon anno scolastico!

Pantaleo Gianfreda

Facebook Comments
Pubblicato da il 23 Settembre 2020. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento