Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Cortili Aperti” a Gallipoli (18-19 maggio). Il sindaco Minerva: “La città storica apre le porte ad un nuovo progetto culturale”

Al via la prima edizione di Cortili Aperti: il prossimo weekend 18 e 19 maggio, Gallipoli aprirà le porte dei palazzi più noti che hanno da sempre caratterizzato il panorama cittadino.

Corti, cortili e palazzi: dalla mattina al pomeriggio, per entrambe le giornate, sarà possibile girare in lungo e in largo nel centro storico di Gallipoli.

“Con tutte le bellezze storiche che Gallipoli abbraccia è impensabile non poter aderire ad una manifestazione di questo tipo. Per la prima volta, Gallipoli apre le porte a questo nuovo progetto culturale e apre i portoni dei più importanti palazzi storici del centro storico. Aderire alla manifestazione Cortili Aperti vuol dire non solo attrarre flussi di curiosi e visitatori locali, ma anche e soprattutto rientrare in un circuito nazionale straordinario”, ha dichiarato il Sindaco Stefano Minerva con delega alla cultura.

Tra le corti individuate, degne di nota: Corte Anime, Corte De Amicis, Corte Sant’Antonio, Corte Gallo, Corte Rocci, Largo Occhilupo, Corte San Giuseppe, Corte di Palazzo Balsamo.

Tra i palazzi che hanno aderito all’iniziativa: Palazzo Senape, Palazzo del Capitolo, Palazzo Pirelli, Ex Antica Farmacia Provenzano, Palazzo Rasca Raymondo, Palazzo Zacheo, Dimora Storica Briganti.

Ad affiancare l’iniziativa, l’Associazione culturale AMART che organizzerà visite e tour guidati il 18 maggio (ore 17) e 19 maggio (ore 11-17) con ritrovo presso il Museo Civico E. Barba (via De Pace).

Info e prenotazioni: 0833 260202- 3245574619

L’evento, organizzato dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Gallipoli, rientra nella manifestazione nazionale “Cortili Aperti” promossa da ADSI, Associazione Dimore Storiche Italiane.

Le mappe sono disponibili presso la Pro Loco di Gallipoli, il Museo Barba, la Biblioteca comunale e il Museo del Mare.

Fonte: Ufficio stampa Comune di Gallipoli

Pubblicato da il 18 Maggio 2019. Filed under Notizie flash. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.