Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il cittadino Carmine, “lo Scugnizzo” di Collepasso!

Da tempo seguo con interesse i post pubblicati su pagine facebook da un cittadino di Collepasso, un sottufficiale della Marina di origine campana, ironicamente e significativamente autoappellatosi “Scugnizzo” sul suo profilo. Uno, pertanto, che per origine e natura “sta in campana”… cioè, è vigile e accorto… ed è anche un po’ “monello”, come si conviene ad uno “scugnizzo” napoletano, che “sfotte” tutti e non “se ne frega” di nessuno.

Sui social, in particolare su facebook, Carmine (questo è il suo nome), ma anche altri cittadini, cerca di smuovere le “chete acque” del paese e dimostrare concretamente il suo impegno civico e l’attaccamento alla comunità, trasferendo nella virtualità di facebook la realtà di ogni giorno, scrivendo verità “ovvie”, ma fastidiose e poco gradite al soporifero e arrogante “potere costituito”.

Carmine pubblica quasi giornalmente post e foto che denunciano piccole e grandi problematiche, anomalie e scandali del paese, riportati ora anche su alcuni portali web della provincia (e già da tempo denunciati da questo sito), suscitando sciocche reazioni da parte di qualche amministratore nel disperato tentativo di giustificare proprie responsabilità. Non mancano, naturalmente, oltre ai plausi, gli interventi censori di cittadini opportunisti, “cerchiobottisti” e “corifei” dell’attuale “potere costituito”.

Mi ha colpito nei giorni scorsi la risposta ad un amministratore “felliniano”, che in un post del suo profilo aveva stizzosamente definito Carmine “tuttologo” a causa dei suoi continui interventi. Il “felliniano” ha riportato il significato della parola copiandolo pari pari dal sito internet sapere.it (sembrava strano, infatti, che il baby-man potesse avere tali capacità e compiutezza espressive!).

Il de cuius merita, in verità, l’aggettivo “felliniano” non tanto per il suo cognome quanto, invece, grazie alla cinematografia del grande regista Federico Fellini, fustigatore di certa decadenza morale e ipocrisia piccolo-borghese. Sull’aggettivo “felliniano”, diventato parte della grammatica italiana, lo stesso regista commentava con ironia in un’intervista: “Avevo sempre sognato, da grande, di fare l’aggettivo. Ne sono lusingato. Cosa intendano gli americani con felliniano posso immaginarlo: opulento, stravagante, onirico, bizzarro, nevrotico, fregnacciaro. Ecco, fregnacciaro è il termine giusto”. … “Iniuria absit verbis”… sono solo “parole sante” ed ironiche del grande Fellini!

Carmine ha risposto “a tono” e con una certa irruenza al “felliniano”. Ne riporto solo l’incipit: “Ebbene sì, a quanto pare sembra che qualche appoltronato, doppiostipendiato esordisce con vocaboli e definizioni, prese un po’ qua e là dalla rete. Evidentemente la “real seduta” inizia a surriscaldarsi un po’. Naturalmente non lo fa qui, ma sul suo profilo personale, limitandone la visione agli “amici”. In questi casi è questione di Beeeeeep, c’è chi le ha e chi no. Comunque la mia “certificata” capacità di essere una persona eclettica e polivalente è data dalla mia semplice e passionale curiosità. È la curiosità che spinge una persona ad informarsi, acculturarsi e quindi sapere, non un semplice titolo di studio…”, ecc. ecc. Touché!

Da tempo volevo scrivere di Carmine “lo Scugnizzo” e avevo pensato (e lo farò) di dedicare ai suoi post una rubrica su questo sito. Poi il crudele parricidio del prof. Antonio Leo mi ha talmente sconvolto da impedirmi persino di scrivere e aggiornare questo sito. Di fronte a certi tragici ed inquietanti eventi le cose “felliniane” della vita quotidiana appaiono solo sciocchezze su cui non vale nemmeno la pena soffermarsi… ma “panta rei” (“tutto scorre”)… la vita continua. Abbiamo, pertanto, il dovere civico, come fa Carmine, di interessarci della quotidianità molto “turbante” e poco “conturbante” di amministratori “felliniani”, che ai tempi “ingloriosi” in cui erano all’opposizione “cannoneggiavano” sguaiatamente “ogni ora ed ogni dì”, “tuttologando”, strologando e sproloquiando senza pudore persino sui “peli” dei precedenti amministratori ed oggi mal sopportano critiche e ironie, abituati come sono ad un’opposizione politica muta, inconsistente ed inesistente.

Ci vorrebbero almeno altri dieci, cento cittadini e “scugnizzi” come Carmine per smuovere omertà, sonnolenza, conformismo e immobilismo cui questo paese sembra essere ripiombato dopo otto anni di Amministrazione “felliniana”, cioé “fregnacciara”!

Pantaleo Gianfreda

Pubblicato da il 20 Giugno 2019. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.

2 commenti a Il cittadino Carmine, “lo Scugnizzo” di Collepasso!

  1. rancore

    20 Giugno 2019 a 19:00

    ahahahahahahah credo che io felline abbia bloccato un bel po’ di gente nel suo profilo. Comunque, grande Carmine, continua così. Domenica scorsa guardavo l’”intervento” del felline, che nonostante si sia scritto (da lui?!?) un foglio da leggere ai cittadini (vergognoso), ha scritto na marea de cazzate. Purtroppo in Italia va avanti chi non sa le cose, non ha studiato, eccoci qua che ci ritroviamo un’amministratore come il Felline. Parte dal piccolo paese la rovina della nostra amata Italia.

  2. rivoluzionario

    20 Giugno 2019 a 17:06

    La rivoluzione travolgerà Menozzi e company, altro che superman della politica nostrana