Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

I 20 anni di una “dolcissima” ed affermata azienda di giovani imprenditori collepassesi

Alberto Verardi con la moglie Mina e Lucio Mazzotta con la moglie Manila brindano ai 20 anni della loro azienda 

Ha 20 anni ed è “dolcissima”… come non esserlo quando è “tutto zucchero” quello che le gira attorno?!?

Nessuna fraintenda… non sto parlando di una dolcissima “donzella” (anche se nel caso specifico non mancano), ma di una giovane azienda che produce con successo bustine da zucchero personalizzate.

La “dolcissima” ha da poco tagliato con successo il traguardo dei 20 anni e… corre… corre molto. Grazie a due giovani e abili “piloti” collepassesi che la “scarrozzano” in lungo e in largo per la Puglia e la vicina Basilicata dalla collina di Sant’Eleuterio, dove, in agro di Parabita, ha sede l’azienda.

È in quella zona industriale, infatti, ad un “tiro di schioppo” da Collepasso, che l’azienda Recazuccheri ha il suo opificio, essendo stata fondata nel 1999 dal parabitano Romeo Giannelli per produrre bustine monouso.

Probabilmente quella sarebbe stata la sua esclusiva mission se, a cavallo degli anni 2004-2005, Lucio Mazzotta e Alberto Verardi non avessero colto al volo l’occasione di acquistarla dopo la decisione del fondatore di ritirarsi dall’attività.

Comincia così l’“avventura” imprenditoriale dei due giovani, che si mettono subito al lavoro per rilanciare e migliorare l’azienda, coadiuvati da familiari che coinvolgono nella gestione. Manila e Ivano Avantaggiato (moglie e cognato di Lucio) e Antonio Giaffreda (cognato di Alberto) ne diventano i “pilastri” produttivi accanto allo “storico” grafico Tiziano Mandorino, in azienda sin dalla sua costituzione. Altri dipendenti si aggiungeranno nel prosieguo dell’attività in un “lavoro di squadra” che ne permette il successo.

Dopo aver rilevato l’azienda, Alberto e Lucio ne ampliano la mission e attuano una piccola e decisiva “rivoluzione”: non più bustine da zucchero monouso, ma “bustine personalizzate”.

Alberto e Lucio, “motori” e “piloti” della Recazuccheri

Una scelta che determina la svolta e permette a Recazuccheri di rivolgersi ad un mercato non più limitato al Sud Salento, ma esteso a tutto il territorio pugliese e poi a quello della vicina Basilicata.

Grazie ad una lungimirante politica aziendale, alla costruzione di una capillare rete commerciale – oggi l’azienda dispone di decine di agenti disseminati per la Puglia e anche in Basilicata – e alla presenza sempre più attiva a fiere ed eventi del settore, Recazuccheri è diventata leader in Puglia nella produzione di bustine personalizzate per bar, ristoranti, comunità, alberghi, ecc. e anche nella personalizzazione di prodotti connessi.

Un momento della lavorazione

Per far fronte alle richieste di tanti clienti fidelizzati, l’azienda fornisce, infatti, altri prodotti (tovagliolini, buste porta posate, tovagliette, sottotazzine, sottobicchieri, salviettine detergenti profumate, ecc.) personalizzati e di altissima qualità.

Con il lavoro di un grafico di eccellenza come Tiziano, “figlio d’arte” del celebre pittore Lionello Mandorino, l’azienda riesce a differenziarsi da altre per la qualità delle immagini a più colori e i prodotti utilizzati. Il ciclo di produzione comprende, infatti, le seguenti fasi: realizzazione grafica, stampa su bobine con colori ad acqua certificati per alimenti, imbustamento di zucchero esclusivamente Eridania. Il tutto garantito da “certificazione Haccp”, un metodo di controllo finalizzato a tutelare la salubrità dell’alimento e la salute del consumatore.

Interno dell’azienda

Professionalità, competenza e vision sono i punti di forza con cui i due imprenditori e loro familiari hanno saputo in questi anni affermarsi e puntare con fiducia ad ulteriori obiettivi. Accanto – sembra un dettaglio, ma non lo è – alla maniacale pulizia degli ambienti di lavoro. “Oltre l’ordinaria pulizia giornaliera – dice Alberto -, vi è la disinfestazione settimanale dei locali e vengono utilizzate macchine che emettono ultrasuoni per contrastare la presenza di ogni piccolo, benché invisibile, insetto o animaletto”.

Oggi l’azienda ha un fatturato che è vicino al milione di euro e programma ulteriori espansioni sul mercato.

Presente in tutte le manifestazioni fieristiche regionali di settore, dal 2007 è abituale espositore di Agro.Ge.Pa.Ciok, l’importante Salone nazionale della Gelateria, Pasticceria, Cioccolateria e dell’Artigianato agroalimentare che si tiene a Lecce. Quest’anno, nella 14ª edizione tenutasi dal 9 al 13 novembre, il Salone è stato anche una vetrina speciale per festeggiare il ventennale della fondazione, “un’occasione per rivivere le emozioni di un percorso imprenditoriale di successo, insieme ai protagonisti che hanno scritto questi primi 20 anni dolcissimi”.

Il taglio della torta per i 20 anni dell’azienda e (sotto) altre immagini dei festeggiamenti

“Dopo 20 anni esaltanti, il 2020 sarà per noi un nuovo punto di partenza e i prossimi anni rappresenteranno una nuova sfida – dice Alberto -. Puntiamo ad essere presenti al Sigep di Rimini, il più importante Salone internazionale di settore, per farci conoscere, acquisire nuovi clienti ed espanderci ulteriormente”.

C’è da scommettere che questi ambiziosi e baldi giovanotti ci riusciranno, “orgogliosi – come dicono – della nostra famiglia, in cui non esistono dipendenti e capi e dove ognuno sente proprio questo percorso”.

Anche noi orgogliosi di avere nella nostra comunità giovani imprenditori, attivi e capaci, come loro!

Ad maiora!

Pantaleo Gianfreda

Pubblicato da il 24 Novembre 2019. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

2 commenti a I 20 anni di una “dolcissima” ed affermata azienda di giovani imprenditori collepassesi

  1. Romeo Giannelli Rispondi

    25 Novembre 2019 a 16:00

    Sono veramente orgoglioso di aver lasciato la mia azienda a due giovani che ad oggi sono riusciti a portarla avanti in modo eccellente! Che in questi periodi di crisi continuano a farla fiorire! Complimenti Alberto e Lucio continuate così…
    Romeo Giannelli

  2. Paglialonga Antonio Rispondi

    25 Novembre 2019 a 12:25

    Auguri Ragazzi continuate cosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *