Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Luca Quarta (Action Running di Monteroni) vince la 33ª Salento Half Marathon. “Lo sport unisce”: in gara anche un diversamente abile “legato” alla moglie

… “lui e lei”… legati insieme dall’amore per lo sport…

… lo sport lega e unisce tutti, al di là di ideologie, stato sociale, età, cultura, ecc. … persino al di là dello stato fisico!

È quello che ho pensato “catturando” casualmente un’immagine tenera, bella ed emblematica di due sportivi (foto nel titolo), mentre si avviavano verso il Parco Bosco percorrendo via Rinascita (nome anch’esso simbolico!) in questa splendida e piacevole giornata domenicale dell’“Estate di San Martino”, che ha visto Collepasso “rifiorire” con la presenza di tanta gente e tanti sportivi per la 33ª edizione della “Salento Half Marathon-Mezza Maratona Nazionale di km. 21,097”, organizzata dall’Asd Saracenatletica.

Lei sarà forse la moglie, lui il marito… cieco. Probabilmente due persone di mezza età, amanti dello sport e del footing, che, nonostante la disabilità di uno dei due, hanno voluto stare insieme, legati fisicamente ed emblematicamente da una corta cordicella, anche nella manifestazione sportiva di questa solare domenica di San Martino, che ha visto attraversare vie cittadine e statali e anche il magico (benché bistrattato) Parco Bosco comunale.

La gara attraversa il Parco Bosco

Un’immagine bella ed eloquente, etica e pedagogica (oserei dire), che non necessita di ulteriori commenti.

Il resto è solo breve cronaca, a differenza di quella “minuto per minuto” condotta nel corso di tutta la mattinata in modo egregio dai due collaudati speaker Federica Costantini e Antonio Tau.

Al centro, Luca Quarta, vincitore della gara. Ai lati Davide D’Amico e Gianluca Tondo

Vincitore della 33ª Salento Half Marathon è Luca Quarta, della società “Action Running” di Monteroni, che taglia il traguardo di piazza Dante con il tempo di 01:13:43 (01:16:17 il tempo del vincitore della scorsa edizione). 2° classificato Davide D’Amico, anche lui dell’“Action Running” di Monteroni, con il tempo di 01:15:06, mentre 3°  classificato è Gianluca Tondo, atleta del “Club Correre” di Galatina, con il tempo di 01:16:17.

Nella classifica femminile, Marta Alò (Alteratletica di Locorotondo) si piazza al 1° posto con il tempo di 01:28:36. Al 2° posto Francesca Mele (“Club Correre” Galatina), che nella passata edizione si era classificata terza, con il tempo di 01:30:49 e, al 3° posto, Pamela Greco (“Saracenatletica” di Collepasso).

Russo in gara

542 gli atleti e le atlete partecipanti, compresi alcuni arzilli “diversamente giovani”, come il nostro concittadino “Gino” Russo e tanti altri, comprese tante donne.

Perfetta anche quest’anno l’organizzazione della manifestazione da parte della Saracenatletica, la società di Collepasso che da 33 anni organizza l’evento sportivo nazionale. Impeccabile il servizio d’ordine da parte della locale Stazione dei Carabinieri con il comandante De Siato e il suo vice Orlando, della Protezione Civile di Collepasso, di associazioni e Polizia Municipale con la comandante Esposito e il suo vice Merenda (nel suo intervento il sindaco Menozzi ha voluto ringraziare tutti, compresi “Vigili Urbani” e “Polizia Urbana”…).

Bella gara, bella giornata, bella organizzazione, bella gente… alla prossima!

Pantaleo Gianfreda

Pubblicato da il 11 Novembre 2018. Filed under Cronaca,Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.