Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Scuola: è scontro Collepasso-Tuglie per la dirigenza del Comprensivo

COLLEPASSO. Conferma della direzione a Collepasso anche per l’anno scolastico 2018/2019 per l’Istituto comprensivo Collepasso-Tuglie. È quanto chiesto alla Regione (con deliberazione n. 192 del 30 ottobre) dalla Giunta comunale di Collepasso guidata dal sindaco Paolo Menozzi.  La richiesta è corredata dal parere (espresso all’unanimità) del Consiglio d’Istituto (presieduto dal tugliese Francesco Merenda) riunitosi proprio a Tuglie il 26 ottobre scorso.

Massimo Stamerra, sindaco di Tuglie

Diametralmente opposta la richiesta formulata dall’Amministrazione comunale di Tuglie, guidata da Massimo Stamerra, sempre con un atto deliberativo spedito a Bari. Se Tuglie punta sul maggior numero di iscritti (471 rispetto ai 444 di Collepasso, che diventano 474 con i 30 della Materna paritaria),  Collepasso punta sulla necessità di “dare stabilità all’attuale assetto”. Il Consiglio d’Istituto punta sull’importanza di “non rimettere di frequente in discussione l’assetto dell’istituzione e assicurare una certa stabilità nel tempo, anche al fine di elaborare e attuare il proprio Piano triennale dell’Offerta formativa e di garantire la continuità didattica-funzionale”.

Paolo Menozzi, sindaco di Collepasso

La Regione ha unificato i due Istituti in un unico Comprensivo nell’anno scolastico 2012/2013, riconfermando tale assetto negli anni successivi, nonostante le reiterate richieste del Comune di Tuglie, che ha sempre rivendicato la sede della direzione. Nel marzo 2012 l’Amministrazione comunale tugliese si oppose alla decisione della Regione persino con un ricorso al Tar poi rigettato.

Punti di forza della richiesta avanzata da Collepasso anche il maggior numero di abitanti rispetto a Tuglie (6.066 contro 5.214), gli interventi di ristrutturazione in atto con finanziamenti regionali (900mila euro per la Primaria, 700mila per la Secondaria, sede del Comprensivo) e la presenza di un Istituto di Istruzione Superiore ad indirizzo tecnico e professionale, operante a Collepasso da circa 50 anni, attualmente sede annessa all’Istituto Tecnico Economico “A. De Viti De Marco” di Casarano.

Fonte: PG, piazzasalento.it, 6.11.2017

Pubblicato da il 6 novembre 2017. Filed under Cronaca. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.